In qualità di provider di servizi gestiti (MSP), il backup e il ripristino dei dati è una delle tue responsabilità più importanti. Gli attacchi informatici, l’errore umano e i malfunzionamenti del sistema sono tutti elementi che mettono a repentaglio i dati aziendali vitali. Secondo recenti rapporti, 61 violazioni dei dati hanno compromesso 1,5 milioni di record di dati solo nel primo mese del 2020.

Le aziende con dati persi, danneggiati o rubati soffrono più di un mal di testa: prendono un colpo diretto ai loro profitti. Secondo IBM, il costo medio per record perso o rubato in una violazione dei dati è di $ 150, mentre il costo medio totale di una violazione dei dati è un devastante $ 3,86 milioni . Eppure, nonostante numeri così sorprendenti, uno studio della compagnia di assicurazioni Hiscox ha rilevato che il 70% delle compagnie non sono preparate per un attacco informatico.

Quando si tratta di proteggere i dati da minacce di ogni natura, il backup dei dati è un must. Esattamente qualsiasi metodo di backup implementato da un MSP dovrebbe essere basato sulle sue esigenze e obiettivi specifici: ma ciò che conta di più è che sia presente una qualche forma di sistema di backup.

Backup dei dati: comprensione di tutte le opzioni

Sebbene esistano molti modi per eseguire il backup dei dati, gli MSP in genere si affidano ai tre metodi seguenti:

  • completo,
  • incrementale
  • differenziale.

Ogni metodo ha i suoi vantaggi e svantaggi e in genere vengono utilizzati insieme per progettare una strategia completa di backup e ripristino del server. Se realizzati in modo efficace, questi piani di backup personalizzati possono ridurre al minimo i tempi di inattività e proteggere i clienti da milioni di dollari persi e da una reputazione offuscata.

  • Backup completi 

Sebbene i backup incrementali e differenziali siano i più popolari, è possibile implementarli solo dopo un backup completo. Con i backup completi, viene prodotta una copia completa di un set di dati. Ciò significa che tutti i file di sistema, i file dell’applicazione, i dati utente e altro vengono copiati e archiviati in una posizione preselezionata. Tradizionalmente, quella posizione era un nastro di backup o un’unità secondaria. Ma queste destinazioni di archiviazione tradizionali continuano a diventare meno popolari poiché l’enorme volume di dati su cui le aziende fanno affidamento cresce a nuovi livelli. Al contrario, più MSP si rivolgono al cloud, dove il cielo è il limite, per archiviare i dati dei propri clienti .

Lo svantaggio di un backup completo è che può richiedere molto tempo per essere eseguito, a volte più tempo di quello che un’azienda ha da risparmiare. Per questo motivo, il miglior software di backup richiede un backup completo solo una volta, poi una volta terminato, mai più. Anche i backup completi richiedono più spazio di archiviazione. Le unità che contengono molti dati potrebbero non essere in grado di eseguire un backup completo, anche se vengono eseguite durante la notte.

I prodotti di backup odierni sono progettati per eseguire backup incrementali e differenziali dopo il backup completo originale una tantum, utilizzando vari metodi per creare sinteticamente un backup completo recuperabile senza dover eseguire regolarmente backup completi.

Backup incrementali

I backup incrementali iniziano con un backup completo. Tuttavia, una volta eseguito il backup completo iniziale, i backup incrementali copiano solo le parti di file che sono state modificate dal backup precedente. Una volta eseguito il backup incrementale, non eseguirà nuovamente il backup di quel file fino al successivo backup completo, a meno che il file non venga modificato. Ciò consente di risparmiare tempo prezioso e spazio di archiviazione, rendendo i backup incrementali il meno dispendioso in termini di risorse dei tre metodi di backup.

Esistono tre forme comuni di backup incrementale:

  • I backup incrementali a livello di byte monitorano ed eseguono il backup di singoli byte che cambiano all’interno di un file system
  • I backup incrementali a livello di blocco eseguono il backup solo dei blocchi modificati all’interno del sistema
  • I backup permanenti incrementali si concentrano solo sul backup di ciò che è assolutamente necessario

Backup differenziali

Come i backup incrementali, i backup differenziali iniziano con un backup completo. Ma a differenza dei backup incrementali, i backup differenziali non cancellano il bit di archivio. Un file aggiornato dopo un backup completo verrà archiviato ogni volta che viene eseguito un backup differenziale fino a quando viene eseguito il backup completo successivo e cancella il bit di archivio. Per questo motivo, i backup differenziali richiedono più risorse rispetto ai backup incrementali.

In caso di guasto completo dell’unità, è necessario ripristinare l’ultimo backup completo e solo l’ultimo backup differenziale. Questo richiede meno tempo rispetto a un ripristino di backup incrementale. Tuttavia, ogni notte viene eseguito un backup differenziale, i file di backup diventano più grandi e il tempo necessario per eseguire il backup aumenta.

Mettere in atto un piano di backup completo

La perdita di dati e le interruzioni del servizio possono essere catastrofiche. Ma gli MSP possono aiutare i propri clienti a ridurre drasticamente il rischio attraverso un backup completo e un ripristino rapido.

La combinazione di backup completi, differenziali e incrementali varierà per ogni organizzazione a seconda delle esigenze dell’organizzazione e delle risorse di rete. Nelle conversazioni con i leader dell’organizzazione, gli MSP dovrebbero comunicare i costi ei vantaggi di queste strategie di backup e implementare un piano di ripristino di emergenza su misura per ciascuno dei loro clienti.

Un piano di ripristino del backup veramente completo sfrutterà anche un software di backup su cloud sicuro come SolarWinds Backup . Questi sistemi consentono agli MSP di mantenere i backup locali opzionali internamente pur contando sulla sicurezza del cloud. Le caratteristiche includono:

  • Sincronizzazione perfetta. Non preoccuparti mai delle discrepanze tra l’archiviazione locale e il cloud. MSP Backup and Recovery mantiene questi due sistemi di backup perfettamente sincronizzati, facendoti risparmiare ore di lavoro.
  • Archiviazione di backup su più dispositivi. Il livello di archiviazione locale può includere unità USB, archiviazione collegata alla rete, condivisione di rete o macchina di un utente. Non è necessario acquistare un costoso dispositivo di backup proprietario.
  • Recuperi automatici. Quando si verifica un disastro, non devi andare nel panico. SolarWinds ® Backup seleziona automaticamente la fonte di ripristino più veloce per i tuoi utenti, sia locale che nel cloud.

Con i giusti sistemi di backup in atto, gli MSP possono semplificare il processo di protezione dei dati e tenere i propri clienti lontani dai pericoli.

Per saperne di più sul backup e la protezione dei dati, visita la sezione backup sul nostro blog.  oppure registrati per una Trial Gratuita di 30 giorni

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP