Nell’era digitale moderna, le aziende fanno affidamento su reti più grandi che mai. Ma queste reti non sono solo più grandi; sono anche più dinamiche. Con un afflusso di politiche BYOD, applicazioni SaaS e una miriade di altre iniziative di trasformazione digitale, è diventato più difficile per i fornitori di servizi gestiti (MSP) ottenere visibilità sulla topologia di rete dei loro clienti: quali dispositivi si connettono alla rete, quali questi dispositivi hanno accesso e come interagiscono tra loro. La scoperta della rete, una pratica IT comune, aiuta a risolvere questo problema.

Che cos’è la scoperta della rete?

Il rilevamento della rete è il processo che consente a computer e dispositivi di trovarsi l’un l’altro quando si trovano sulla stessa rete. È il primo passo degli amministratori di sistema quando desiderano mappare e monitorare la propria infrastruttura di rete. Questo processo viene talvolta definito anche rilevamento della topologia.

Quando connesso su una rete locale, il rilevamento della rete consente ai dispositivi di rete di connettersi e comunicare con gli altri dispositivi collegati alla stessa rete. Ciò consente agli amministratori di sistema di individuare facilmente i dispositivi. Con questa capacità di localizzare rapidamente i dispositivi su una grande rete, gli amministratori di sistema possono quindi ottenere un migliore controllo sulla propria infrastruttura, creare inventari dei dispositivi e applicare migliori criteri di accesso ai dispositivi.

Inoltre, la scoperta della rete consente agli amministratori di sistema di creare mappe di rete, che offrono una rappresentazione visiva delle connessioni di rete. Ciò consente ai team IT di identificare potenzialmente colli di bottiglia o punti di errore prima che si verifichino problemi, limitando così costosi tempi di inattività della rete.

Qual è lo scopo del rilevamento della rete?

Lo scopo del rilevamento della rete è quello di creare mappe di rete che aiutino a migliorare la visibilità dell’hardware connesso a una rete aziendale. Poiché così tanti team IT aziendali devono gestire un afflusso di dispositivi dei dipendenti, il software di rilevamento della rete può aiutare a fornire loro un migliore controllo sulla propria rete.

Ma non sono solo le grandi aziende con politiche BYOD che trarranno vantaggio da un buon software di rilevamento della rete. Le piccole e medie imprese hanno bisogno di un costante supporto IT quando crescono a tassi rapidi. Dopotutto, può essere difficile gestire e tenere traccia di nuove stampanti, router, punti di accesso e switch quando vengono portati in un nuovo spazio ufficio in un breve periodo di tempo. Gli MSP possono aiutare queste aziende a tenere traccia di tutto con strumenti e supporto per la scoperta della rete.

Perché è importante il rilevamento della rete? 

Al suo livello più elementare, la scoperta della rete è importante perché ogni singolo MSP o team IT, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda, deve avere visibilità della rete per adempiere alle sue funzioni. Senza una conoscenza approfondita di quali dispositivi sono collegati alla rete, una comprensione delle relazioni tra loro e un senso di come comunicano tra loro, i team IT non sono in grado di comprendere i dettagli della rete. Di conseguenza, se si verifica un tempo di inattività o un’interruzione di una rete, può essere quasi impossibile capire cosa è andato storto per risolvere il problema prima che passi troppo tempo.

Inoltre, qualsiasi azienda che si affida a una combinazione di reti virtuali, reti cablate e wireless e server cloud si troverà nella necessità di un software di rilevamento della rete. Queste reti ibride possono complicare rapidamente la topologia di rete e rendere difficile l’identificazione della causa principale di un problema quando si verifica. Il rilevamento della rete aiuta a risolvere questo problema illuminando le connessioni di rete in modo che gli MSP possano risolvere più rapidamente i colli di bottiglia che incidono sulle operazioni quotidiane di un’azienda.

La scoperta della rete sta diventando sempre più importante dato che le reti attuali stanno iniziando a sembrare molto diverse da come erano un tempo. Con le operazioni digitali che si ridimensionano rapidamente e i dispositivi personali che servono nuove funzioni sul posto di lavoro, i team IT non possono più fare affidamento sul monitoraggio delle metriche delle prestazioni di base per mantenere l’integrità della rete su una base accettabile. Al contrario, MSP e amministratori IT devono rivolgersi a strumenti di rilevamento della rete per studiare l’attività interna e garantire che tutti i dispositivi possano accedere alla rete in base alle esigenze. La scoperta della rete costituisce un primo passo fondamentale per esaminare più da vicino l’attività su una rete ampia e dinamica.

La scoperta della rete può anche essere una risorsa cruciale per la sicurezza informatica . Ad esempio, un indirizzo IP non valido è spesso un segno di dispositivi dannosi o non autorizzati che potrebbero trasportare malware. I team IT devono essere al corrente di questi dispositivi il più presto possibile o altrimenti rischiano di essere colpiti da una costosa violazione dei dati. Poiché l’obiettivo principale della scoperta della rete è individuare e mappare gli indirizzi IP assegnati, i team IT possono identificare più facilmente quali indirizzi IP del dispositivo sono validi e quali no. Con uno strumento di rilevamento della rete, gli MSP possono eseguire scansioni regolari per assicurarsi che non vi siano attori delle minacce seduti in silenzio alle estremità di una rete.

Infine, la scoperta della rete può migliorare la sicurezza digitale aiutando gli MSP e gli amministratori IT a scoprire quali porte sono aperte sui loro dispositivi connessi. Qualsiasi porta aperta su un dispositivo che non è fondamentale per le operazioni ha il potenziale rischio. Individuando e mappando le porte su una rete, il rilevamento della rete può aiutare gli amministratori a garantire che le porte non siano inutilmente esposte alle minacce.

Come funziona il rilevamento della rete?

Da parte dell’utente, eseguire effettivamente il rilevamento della rete con gli strumenti appropriati non è così complicato. Un efficace rilevamento della rete o uno strumento di inventario della rete può fare la maggior parte del lavoro pesante per te. Ma per capire come funzionano questi strumenti, è innanzitutto importante comprendere il ruolo dei protocolli di rilevamento nel processo di rilevamento della rete.

Per eseguire il rilevamento della rete, i team IT utilizzano protocolli di rilevamento comuni che li aiutano a rilevare e tracciare i dispositivi su una rete.

Esistono tre protocolli di individuazione principali:

  • Simple Network Management Protocol  (clicca qui per leggere articolo correlato) a volte indicato come SNMP, è un protocollo Internet Standard che consente ai team IT di aggregare e organizzare i dati sui dispositivi in ​​una rete.
  • Link Layer Discovery Protocol, o LLDP in breve, è un protocollo indipendente dal fornitore. Se un dispositivo è abilitato LLDP, trasmetterà le informazioni sul dispositivo al suo vicino direttamente collegato durante gli intervalli regolarmente programmati. I dispositivi vicini archiviano questi dati su database di informazioni di gestione (MIB) a cui MSP e team IT possono accedere a piacimento.
  • Il Ping è molto diverso dagli altri protocolli citati. È un’utilità software che i team IT sfruttano per testare la raggiungibilità dei dispositivi su una rete IP. Lo fa inviando query ICMP (Internet Control Message Protocol) e misurando il tempo di andata e ritorno dei messaggi inviati dall’host di origine a un computer di destinazione e viceversa.

Come funziona il software di rilevamento della rete? 

Il software di rilevamento della rete sfrutta diversi processi per aiutare i team a comprendere meglio la loro topologia di rete. Ad esempio, possono aiutarti a individuare i dispositivi collegati a una rete applicando i diversi protocolli di individuazione di cui sopra. Questi protocolli scopriranno e raccoglieranno informazioni su:

  • Computer e reti virtuali
  • Hardware su una rete, come switch, server, firewall, stampanti e server
  • Software su una rete, come applicazioni e sistemi operativi
  • Le relazioni logiche e fisiche tra le risorse di rete

Uno strumento di rilevamento dei dispositivi di rete raccoglie questi dati eseguendo scansioni IP, utilizzando ping sweep e polling dei dispositivi con monitoraggio SNMP. Sebbene sia possibile per gli MSP eseguire queste attività manualmente per i propri clienti, il software di rilevamento della rete può automatizzare il processo per completare il rilevamento molto più rapidamente di un lavoratore manuale. Tuttavia, non tutti i servizi di rilevamento della rete sono costruiti allo stesso modo, quindi è importante che gli MSP trovino una soluzione adatta alle loro esigenze.

SolarWinds ® RMM è una suite di gestione IT remota basata su cloud full-stack che consente agli MSP di individuare e gestire i dispositivi come appaiono sulle reti dei clienti. RMM aiuta gli MSP a proteggere i propri clienti dalle violazioni dei dati, migliora le loro offerte di servizi in un’era basata sui dispositivi e consente loro di fornire servizi IT affidabili nel giro di poche ore.

SolarWinds ®RMM  può fungere da strumento di individuazione automatica che consente agli MSP di individuare i dispositivi, visualizzare i dettagli, controllare i registri delle connessioni e monitorare proattivamente lo stato e le prestazioni. Utilizzando RMM, gli MSP possono adottare una strategia IT più proattiva  per aiutare i loro clienti a evitare i tempi di fermo della rete e migliorare la visibilità della rete. Inoltre, RMM è altamente scalabile, il che significa che può essere implementato su reti in rapida espansione che crescono con i tuoi clienti.