Le infrastrutture IT delle aziende sono diventate più complicate che mai. Secondo recenti rapporti, nel 2018 il Bring Your Own Device (mercato BYOD) è stato valutato a $ 94.200 milioni di USD nel 2018 e si prevede che raggiungerà $ 337.500 milioni di USD entro la fine del 2025. Dato che un numero crescente di dipendenti porta i propri laptop, tablet, e dispositivi mobili al lavoro, diventa sempre più difficile per i fornitori di servizi gestiti (MSP) ottenere piena visibilità nelle reti dei loro clienti.

È qui che entra in gioco una sofisticata topologia di rete. La topologia di rete descrive la relazione logica e fisica tra tutti i nodi, i dispositivi e le connessioni sulle reti dei clienti. In parole povere, la topologia di rete si riferisce al modo in cui è organizzata una rete.

  • Le connessioni fisiche sono connessioni tra i nodi e la rete, ovvero i fili fisici, i cavi e così via.
  • Le connessioni logiche descrivono quali nodi si collegano tra loro e come i dati vengono trasmessi attraverso la rete. Sebbene queste connessioni non siano visibili, sono intrinseche alla funzione generale della rete.

Con il giusto sistema di topologia di rete in atto, gli MSP possono rilevare automaticamente se un dispositivo viene aggiunto o rimosso, risolvere rapidamente i problemi di connettività di rete e ottenere una rappresentazione visiva comprensibile e comprensibile della rete e della sua interconnettività.

Come si crea una mappa della topologia di rete?

La creazione di una mappa della topologia di rete inizia con il rilevamento dei dispositivi di rete .(clicca qui per leggere l’articolo correlato)

Il rilevamento dei dispositivi di rete è il processo di identificazione di tutti i computer e altri dispositivi situati sulla rete. Sebbene sia possibile farlo manualmente, molti MSP si basano su strumenti di rilevamento della rete per automatizzare e accelerare il processo. Il software di rilevamento della rete sfrutta protocolli di rilevamento comuni, tra cui il protocollo di gestione della rete semplice, il protocollo di rilevamento del livello di collegamento e il ping, per rilevare e raccogliere rapidamente informazioni su computer e reti virtuali, hardware su una rete, software su una rete e logica e fisica relazioni tra risorse di rete.

Una volta individuati i dispositivi, uno strumento di rilevamento della rete completo può sfruttare queste informazioni per produrre diagrammi di rete di facile comprensione che integrano i dati della topologia OSI Layer 2 e Layer 3, inclusi switch-to-switch, switch-to-node e switch connessioni alla porta del router.

Quale topologia di rete è la più comune?

Esistono diversi tipi di topologia di rete. Ogni tipo è progettato per il suo scopo unico: non esiste una topologia “taglia unica”. Trovare il giusto layout per le reti dei tuoi clienti dipende dalle dimensioni complessive di ciascuna rete e dai tuoi obiettivi specifici. Alcuni dei tipi più comuni di topologia di rete includono stella, bus, anello, albero, mesh e topologia ibrida. Ecco una breve panoramica di ciascuno:

  • La topologia a stella è di gran lunga la topologia di rete più comune. All’interno di questo framework, ciascun nodo è collegato in modo indipendente a un hub centrale tramite un cavo fisico, creando così una forma a stella. Tutti i dati devono viaggiare attraverso il nodo centrale prima che raggiungano la destinazione. Poiché non sono collegati due nodi adiacenti, se uno si disattiva, gli altri rimarranno attivi e funzionanti. Tuttavia, se il nodo centrale non funziona, lo saranno anche tutti i nodi adiacenti all’interno della rete.
  • La topologia del bus, nota anche come topologia di linea o backbone, collega tutti i dispositivi tramite un singolo cavo che scorre in una direzione. Anche tutti i dati sulla rete passano attraverso questo cavo, seguendo la stessa direzione. A causa della quantità limitata di apparecchiature necessarie per costruire questo layout (un singolo cavo coassiale o RJ45), la topologia del bus è considerata un’opzione solida ed economica per molti MSP. Man mano che le esigenze della rete aumentano, è possibile aggiungere più nodi unendo cavi aggiuntivi. Tieni solo presente che queste topologie possono gestire solo tanta larghezza di banda e se il singolo cavo si guasta, l’intera rete fallirà a sua volta.
  • La topologia di riferimento , come suggerisce il nome, presenta tutti i nodi disposti in un anello. I dati possono viaggiare attraverso l’anello in entrambe le direzioni, passando attraverso ciascun nodo fino a raggiungere la destinazione. Poiché solo un nodo sul ring può inviare dati in qualsiasi momento, la possibilità di collisioni di pacchetti è notevolmente ridotta. Tuttavia, come la topologia del bus, un nodo guasto in un layout ad anello può portarne tutti gli altri. La larghezza di banda è anche limitata nella topologia ad anello, mettendo in discussione la scalabilità.
  • La topologia ad albero è impostata come un albero genealogico, con un’unità centrale nella parte superiore che poi precipita in una gerarchia di unità aggiuntive. La topologia ad albero combina il meglio delle topologie a stella e bus, facilitando l’aggiunta di nodi alla rete. Se l’hub non funziona, anche i nodi direttamente collegati non funzioneranno, ma la connettività verrà mantenuta all’interno dei sistemi di diramazione rimanenti. Mentre le topologie ad albero facilitano la scalabilità, possono essere costose da gestire a causa della quantità di cablaggio richiesta per connettere tutti i dispositivi.
  • Le topologie di mesh formano strutture simili a nodi web di nodi interconnessi. I nodi sfruttano quindi la logica per identificare la route più efficiente per la trasmissione di ciascun pacchetto di dati. In alcuni casi, i dati vengono inondati e le informazioni vengono inviate a tutti i nodi all’interno della rete senza la necessità di logica di routing. Le topologie a maglie richiedono spesso numerosi cavi e possono essere laboriose da configurare. Tuttavia, molti MSP ritengono che valga la pena lo sforzo a causa della loro natura affidabile e resistente ai guasti.
  • La topologia ibrida sfrutta due o più layout di topologia per soddisfare le esigenze di utilizzo della rete. La topologia ad albero è tecnicamente un esempio di topologia ibrida, in quanto combina strutture a stella e bus. Le tecnologie ibride offrono una grande flessibilità e sono comuni tra le grandi aziende, in particolare quelle suddivise in molti dipartimenti diversi. Poiché queste topologie sono così complesse, richiedono molta esperienza per essere gestite.

Ognuna di queste topologie di rete vanta una propria serie di vantaggi, nonché alcuni svantaggi unici. Spetta agli MSP ascoltare le esigenze dei loro clienti e trovare la soluzione migliore.

I vantaggi del monitoraggio e della mappatura dei dispositivi di rete

La topologia di rete consente agli MSP di condurre valutazioni approfondite della rete e di arrivare alla radice dei problemi di rete con maggiore efficienza. Con il giusto software di monitoraggio dei dispositivi di rete e mappatura della topologia in mano, gli MSP hanno il potere di:

  • Rilevamento automatico dei dispositivi: anziché eseguire l’inventario manuale di tutti i dispositivi in ​​una rete, gli MSP possono sfruttare una piattaforma di topologia di rete completa per rilevare automaticamente tutti i dispositivi in ​​rete in pochi minuti. Dopo queste scansioni, è possibile creare mappe di rete dettagliate per fornire agli MSP una visione dall’alto dell’infrastruttura IT dei loro clienti. Molte piattaforme vantano persino la scansione di rete pianificata per garantire che nuovi dispositivi vengano aggiunti automaticamente alla rete senza che gli MSP debbano alzare un dito.
  • Mantenere la conformità normativa: il mantenimento della conformità normativa è un must assoluto per ogni MSP. Molti standard di conformità, tra cui PCI , SOX , HIPAA e FIPS 140-2, richiedono la manutenzione di un diagramma di rete aggiornato. Una mappa topologica completa e accurata creata da software all’avanguardia semplifica il processo di conformità per gli MSP. Se le mappe della topologia devono essere esportate per qualsiasi motivo, programmi di mappatura della rete veramente robusti consentiranno persino agli MSP di esportare le mappe nei formati Microsoft Office Visio, PDF e PNG.
  • Risolvi rapidamente i problemi di rete: i problemi di rete possono arrestare la produttività, mettendo a repentaglio la tua reputazione e i profitti dei tuoi clienti. Quando sorgono problemi sulla rete, è responsabilità dell’utente identificarli e risolverli rapidamente con interruzioni minime. Sfruttando una mappa della topologia di rete altamente dettagliata, è possibile visualizzare facilmente il layout di rete del cliente, il che consente di individuare il problema di rete per facilitare la risoluzione dei problemi più rapida e tempi di fermo minimi.
  • Esegui una gestione completa dell’inventario della rete: un software di mappatura della rete completo fornisce molto più che mappe topologiche: crea inoltre report dettagliati per tracciare l’inventario hardware, i dati delle porte degli switch, la cache ARP del dispositivo, i VLANS e le sottoreti. Questi rapporti consentono agli MSP di tenere traccia delle informazioni di inventario e di rete, in modo da poter avere una migliore comprensione di tutto l’inventario disponibile e la capacità del dispositivo esistente. Alcuni report identificano persino le vulnerabilità della sicurezza e forniscono stati di patch di endpoint e server su più siti client.
  • Aumenta l’efficienza delle tue operazioni: piattaforme che consentono agli MSP di creare più mappe di rete senza dover ripetere la scansione per risparmiare tempo prezioso, larghezza di banda e risorse. Queste soluzioni spesso supportano più metodi di rilevamento, tra cui SNMP v1-v3, ICMP, WMI, CDP, VMware, Hyper-V e oltre. Alcune piattaforme di topologia di rete fanno anche parte di suite di servizi che offrono software di accesso remoto per le aziende. Ciò aiuta ulteriormente ad aumentare l’efficienza operativa per molti MSP consentendo loro di gestire le reti dei loro clienti in tempo reale.

È facile vedere che i vantaggi del software di topologia di rete sono ampi e vari. Sfruttare gli strumenti giusti può portare la tua attività a nuovi livelli, aiutandoti a fornire risultati migliori per i tuoi clienti. Per ulteriori informazioni sui vantaggi del monitoraggio e della topologia dei dispositivi di rete, CLICCA QUI e scopri le funzionalità di Network Monitoring di Solarwinds RMM