Poiché l’elaborazione basata su cloud e l’archiviazione dei dati diventano sempre più comuni, i fornitori di servizi gestiti (MSP) dovrebbero trarre vantaggio dalla maggiore flessibilità, controllo di qualità e sicurezza forniti da queste soluzioni.

Quando gli MSP prendono la loro decisione sul tipo di soluzione di backup basata su cloud da utilizzare, un fattore chiave che devono considerare a fondo è la destinazione cloud, ovvero se i backup sono archiviati in cloud pubblici o privati . Non tutte le opzioni di archiviazione cloud offrono gli stessi vantaggi e optare per un’opzione rispetto all’altra può effettivamente avere un effetto significativo sulla velocità e l’efficienza delle soluzioni di backup e ripristino che sei in grado di fornire.

La differenza principale tra le due opzioni dipende da chi ha il controllo sulle risorse e sui servizi cloud. Ad esempio, gli MSP che optano per una soluzione di backup che consenta loro di portare il proprio cloud pubblico (“BYOC”) hanno molta scelta, ma con tale scelta derivano possibili costi e oneri aggiuntivi. Possono scegliere di utilizzare qualsiasi soluzione di cloud pubblico di terze parti di cui si fidano. Il tuo provider cloud memorizzerà quindi i dati nei propri data center privati, che mantengono e gestiscono anche loro.

Al contrario, gli MSP che scelgono una soluzione di backup che utilizza il proprio cloud privato appositamente creato consentono al proprio fornitore di backup di gestire ogni aspetto dello storage, della sicurezza e dell’infrastruttura cloud, offrendo all’MSP un unico partner del fornitore responsabile del processo dall’inizio alla fine . Di seguito sono riportati alcuni dei principali vantaggi e svantaggi di entrambi i tipi di archiviazione cloud quando si tratta della soluzione di backup.

Cloud pubblico: backup BYOC

Le soluzioni di cloud pubblico sono la forma più diffusa di archiviazione dati remota, con AWS e Microsoft Azure come due opzioni comunemente utilizzate. Con le soluzioni di cloud pubblico, tutte le risorse sono di proprietà e gestite dal provider di terze parti e vengono amministrate a te e ai tuoi clienti da remoto tramite browser web. I cloud pubblici forniscono archiviazione di backup e altri servizi per più aziende (noti anche come tenant cloud) utilizzando lo stesso set di hardware e infrastruttura, il che può essere un’opzione efficiente per gli MSP che desiderano fornire servizi di archiviazione cloud ai propri clienti.

Se stai prendendo in considerazione una soluzione di backup che ti consenta di portare il tuo cloud, dovrai cercare la soluzione di cloud pubblico di terze parti che desideri utilizzare per i tuoi backup. In un primo momento, questo può sembrare un enorme vantaggio, poiché ora puoi avventurarti nel mercato e scegliere l’offerta che sembra l’opzione migliore, che si tratti di rapporto qualità-prezzo, sicurezza o qualsiasi altra caratteristica sia più importante per te.

Tuttavia, sebbene le soluzioni di backup che offrono BYOC di solito enfatizzano la loro flessibilità e libertà di scelta, spesso presentano anche alcuni svantaggi chiave.

  • Il primo di questi svantaggi è che troppa scelta non è sempre una buona cosa. Sebbene tu abbia la libertà di selezionare il tuo provider di cloud pubblico, può essere dispendioso in termini di tempo per gli MSP navigare nella ricerca da soli. I prezzi tra i fornitori di servizi cloud variano notevolmente e potrebbero lasciarti con più domande che risposte. Ad esempio, alcuni provider rendono economico il trasferimento dei dati nel cloud, ma molto costoso da recuperare: cosa significa questo per il tuo MSP? Questo tipo di processo decisionale è spesso più complicato di quanto valga la pena e le spese aggiuntive possono sommarsi rapidamente. Ad esempio, ti verrà addebitato un importo elevato per ogni ripristino del test?
  • La seconda bandiera rossa da notare qui è che quando le soluzioni di backup consentono di BYOC, spesso indica che le loro offerte sono adattate per il cloud, piuttosto che costruite specificamente per l’era del cloud-first. Ciò potrebbe significare che la loro architettura non è efficiente come dovrebbe essere per gestire il cloud e che le loro offerte cloud sono solo un ripensamento.
  • Inoltre, permettendoti di portare il tuo cloud personale introduce un’altra potenziale parte per complicare le cose nei tuoi processi di backup e ripristino. Ad esempio, immagina che qualcosa non funzioni con i tuoi backup e non sei in grado di identificare il problema. Naturalmente, vai direttamente dal fornitore della tua soluzione di backup e chiedi loro di aiutarti a risolvere i problemi. Invece di una risposta utile, tuttavia, alzano semplicemente le mani e puntano il dito contro il provider di servizi cloud che hai scelto. Quando vai dal tuo provider di servizi cloud, incolpa la tua soluzione di backup, lasciandoti indietro all’inizio. L’introduzione della possibilità di puntare il dito in caso di errori può rendere più difficile per te arrivare a fondo ai problemi e servire i tuoi clienti. Questa possibilità è particolarmente preoccupante al momento del recupero, quando ogni minuto è importante.
  • Infine, l’utilizzo di un cloud pubblico potrebbe lasciarti con domande sulla sicurezza dei dati. Sebbene molti cloud pubblici prestino la massima attenzione alla protezione dei tuoi dati, non possono offrirti la visibilità della loro sicurezza dei dati che potresti desiderare. Questo può introdurre sfiducia che potrebbe lasciarti diffidente riguardo all’archiviazione dei backup dei clienti nel loro cloud. L’utilizzo di un provider di cloud pubblico di terze parti aumenta la complessità della catena di comando e limita la supervisione e la visibilità su alcuni aspetti della gestione e della protezione dei dati dei clienti.

Un cloud privato appositamente creato

Al contrario, alcune soluzioni di backup utilizzano i propri cloud privati ​​che dedicano le proprie risorse e infrastrutture allo storage di backup. Anche se potresti non voler fare il grande investimento in un tuo data center per fornire ai tuoi clienti un cloud privato, scegliere il giusto fornitore di backup può darti questi vantaggi senza quell’investimento iniziale e il carico di manutenzione continuo.

Inoltre, esiste un sottoinsieme di cloud privati ​​noti come cloud appositamente progettati, progettati specificamente per svolgere una particolare funzione, come i servizi di archiviazione e ripristino di backup. Poiché i fornitori di cloud appositamente progettati forniscono servizi estremamente specializzati, spesso creano il proprio software e data center per il trasferimento e l’alloggiamento dei backup.

Gli MSP possono trarre vantaggio dall’utilizzo di soluzioni di backup che utilizzano cloud privati ​​appositamente creati, poiché la totalità delle risorse del cloud è dedicata alla ricezione dei backup in entrata e all’elaborazione delle richieste di ripristino. Il risultato è una connessione efficiente e senza interruzioni tra software e data center.

I vantaggi di SolarWinds Backup e del suo cloud privato

SolarWinds ® Backup utilizza un cloud privato appositamente costruito, supportato da 30 data center in tutto il mondo e progettato specificamente per l’archiviazione di backup MSP. Ciò consente agli MSP di essere specifici della posizione quando selezionano dove sono archiviati i dati dei clienti (i dati delle aziende tedesche, ad esempio, verranno automaticamente sottoposti a backup nei data center cloud del paese) e di fornire ai propri clienti la località dei dati.

A differenza delle soluzioni offerte da molti altri fornitori di backup sul mercato, SolarWinds Backup non è adattato per il cloud. Dalla progettazione all’implementazione, l’architettura efficiente di Backup è progettata specificamente per fornire servizi di backup e ripristino cloud-first rapidi e sicuri. Puoi anche evitare il fastidio di dover scegliere la tua opzione cloud: ci prendiamo cura dell’archiviazione per te in modo che tu possa fidarti che i tuoi backup vengano gestiti con cura.

Il nostro cloud è anche più incentrato sulla sicurezza rispetto a molte opzioni di cloud pubblico e on-premise , inoltre ci assumiamo la responsabilità dei nostri servizi cloud e li supporteremo senza puntare il dito o passare il denaro. Se c’è un problema, vogliamo che venga risolto tanto quanto te. Ecco perché SolarWinds Backup utilizza connessioni TLS 1.2 unidirezionali per inviare backup al cloud e crittografia AES a 256 bit per mantenerli privati ​​e protetti. I nostri data center sono inoltre dotati di protezioni fisiche all’avanguardia, tra cui lettori biometrici, sicurezza 24 ore su 24, più sistemi di alimentazione ridondanti, nonché sistemi completi di protezione antincendio e rilevamento di fumo molto precoce e sistemi di allarme (VESDA).

Sebbene l’intuitiva dashboard di backup mantenga le cose semplici da parte tua, la soluzione è molto efficace quando si tratta di salvaguardare la privacy e l’integrità dei dati dei tuoi clienti. Inoltre, Backup ti offre anche la possibilità di conservare una seconda copia locale dei tuoi backup per il ripristino più veloce possibile. Per mantenere i dati dei tuoi clienti al sicuro e accessibili per il ripristino, prova SolarWinds Backup gratuitamente per 30 giorni per scoprire come il nostro cloud privato appositamente costruito offre la soluzione più efficiente e sicura per gli MSP.

 

 

FONTE: Solarwinds MSP BLOG

TRADUZIONE ED ADATTAMENTO: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP