Capire le reti dei tuoi clienti è fondamentale per gestire la loro infrastruttura. Che tu stia lavorando con un nuovo cliente o che tu abbia lavorato con loro per anni, sapere quali dispositivi sono presenti sulla loro rete è fondamentale per il tuo successo. È anche importante per i tuoi clienti, poiché i dispositivi non gestiti possono causare problemi alla rete e, nel peggiore dei casi, diventare un grosso rischio per la sicurezza.

Quando stai acquisendo un nuovo cliente, è importante trovare tutti i dispositivi durante la fase di scoperta perché non puoi gestire ciò che non sai esista nella rete del tuo cliente. Inoltre, non è possibile quotare ciò che non si trova, ed essere in grado di quotare “tutte le cose” garantisce che si fattura correttamente per loro. Se offri servizi gestiti, i clienti si aspettano che tu sia responsabile di tutto sulla rete. Bisogna evitare di essere nella posizione di dover spiegare al cliente che qualcosa non è coperto perché non lo hai trovato durante l’onboarding.

È anche importante ricordare che la scoperta deve essere un processo continuo. Monitorare le reti dei tuoi clienti post onboarding è importante per due motivi principali:

1 / fatturazione corretta

Il monitoraggio per i nuovi dispositivi di rete è importante anche per la vostra operatività. Prima conosci i nuovi dispositivi, prima puoi iniziare a fatturare i servizi relativi ad essi. Inoltre, si può creare lavoro di progetto quando i tuoi clienti aggiungono nuovi dispositivi alla loro rete. Al minimo, è necessario addebitare il tempo necessario per documentare il dispositivo e assicurarsi che sia configurato correttamente.

Alcuni dispositivi di rete sono fatturabili separatamente e alcuni offrono ulteriori opportunità di guadagno. Ad esempio:

– se il cliente aggiunge stampanti e si ha la possibilità di monitorare i livelli di inchiostro / toner, è possibile entrare nel settore dei materiali di consumo o offrire servizi di stampa gestiti.

– se noti che i dipendenti utilizzano il Wi-Fi aziendale sui loro telefoni, puoi generare un progetto per aggiungere una rete Wi-Fi ospite per rimuovere tali dispositivi dalla rete Wi-Fi aziendale principale. Ciò contribuirà ad aumentare la sicurezza e le prestazioni del Wi-Fi aziendale riducendo il numero di dispositivi non gestiti che lo utilizzano.

2 / Sicurezza

I dispositivi rogue su una rete possono essere il primo passo verso una violazione.

L’atto non deve necessariamente essere malizioso; qualcuno potrebbe collegare un telefono infetto alla società Wi-Fi anziché alla rete ospite. Inoltre, non è raro che un dipendente porti un router dall’esterno e lo configuri come un punto di accesso wireless. Questi punti di accesso sono estremamente pericolosi per la sicurezza della tua rete. Lo scenario peggiore è che qualcuno con intenzioni malevole aggiunge un dispositivo alla rete per darsi accesso illimitato alla rete del tuo cliente.

Suggerimento importante: non lasciare mai le prese di rete inutilizzate attive e connesse alla rete.

Fai in modo che le persone chiedano che le porte siano abilitate solo quando aggiungi nuovi dispositivi alla rete. Questo può essere fatto in remoto con switch gestiti e un’etichettatura adeguata delle prese di rete.

La linea di fondo del cliente è che si aspetta che il  fornitore di servizi gestiti (MSP), sia responsabile per l’intera rete del cliente. Senza gli strumenti adeguati per monitorare la rete per i nuovi dispositivi e gestire tali dispositivi, si apre la possibilità di mettere a rischio te stesso (e il tuo cliente), e molto probabilmente perderai introiti per tali dispositivi.

Con l’aggiunta di Network Device Monitoring, la piattaforma di monitoraggio e gestione remota di SolarWinds ® può aiutarti a scoprire cosa c’è nelle reti dei tuoi clienti e importare i dispositivi direttamente nel dashboard per il monitoraggio. Ciò ti aiuta a fare il tuo lavoro in modo più efficace e le reti dei tuoi clienti sono al sicuro. 

Per saperne di più su Network Device Monitoring e scaricare la brochure

o per iniziare la tua prova gratuita di 30 GIORNI di

SolarWinds Remote Monitoring & Management  

clicca qui