SUPPORTO IT – Otto caratteristiche indispensabili di un sistema di ticketing IT per le aziende MSP

Trovare un sistema di ticketing IT per i fornitori di servizi gestiti (MSP) in grado di soddisfare le tue esigenze specifiche può essere una sfida. Il mercato del software IT è in forte espansione, il che significa che c’è molta scelta, ma non tutti gli strumenti di ticketing dell’help desk IT sono uguali. Essendo uno dei principali canali di comunicazione tra i tuoi clienti e la tua azienda, la scelta di una soluzione software per la gestione dei biglietti non è qualcosa che il tuo MSP può permettersi di sbagliare.

Questa guida ti aiuterà a scegliere lo strumento di ticketing dell’help desk IT giusto per il tuo MSP, fornendo un elenco iniziale di otto funzionalità indispensabili da cercare nella tua ricerca.

1. Creazione rapida del biglietto

Esistono molti modi in cui un sistema di biglietteria IT per MSP può consentire la creazione rapida di biglietti. Alcune soluzioni software per la gestione dei biglietti potrebbero, ad esempio, offrire una funzione “Quick Ticket” dedicata. Ciò potrebbe consentire ai clienti di inserire alcuni brevi dettagli, consentendo loro di inviare un ticket in pochi secondi.

Questo è importante perché se i clienti devono compilare un modulo con più campi per inviare una richiesta di aiuto, potrebbero sentirsi scoraggiati dal farlo. L’obiettivo dovrebbe sempre essere quello di rendere la presentazione di un ticket il più semplice possibile. Se il processo di creazione del ticket è confuso o inutilmente complicato, i clienti si sentiranno rapidamente frustrati prima ancora di aver avuto la possibilità di stabilire un contatto con uno dei rappresentanti del supporto IT. Naturalmente, questo aumenterà il rischio di insoddisfazione del cliente.

Allo stesso modo, è anche importante che i tuoi specialisti IT possano creare ticket in pochi clic, poiché richiedere ai tecnici di eseguire un arduo processo di creazione dei ticket li rallenterà e distoglierà l’attenzione dalla risoluzione effettiva dei problemi dei clienti. Idealmente, il software di gestione dei ticket che scegli consentirà ai tecnici dell’assistenza di creare un ticket da qualsiasi schermata. In breve, prima di affidarti a uno strumento di ticketing per l’help desk IT , assicurati che i tuoi clienti e tecnici possano creare ticket in modo rapido e semplice.

2. E-mail per la creazione del biglietto

Oltre a consentire la creazione rapida dei biglietti, il sistema di biglietteria IT che scegli dovrebbe fornire anche più opzioni su come creare i biglietti. Un modo per ottenere questo risultato è tramite un’utilità di creazione di email-to-ticket.

Il software di gestione dei ticket che offre la creazione di e-mail in ticket può convertire automaticamente la corrispondenza e-mail tra clienti e tecnici del supporto IT in ticket. Questo è un modo molto efficiente per creare ticket, risparmiare tempo ai tecnici e garantire che abbiano accesso a tutti i dettagli necessari catturando automaticamente il contenuto della corrispondenza e-mail nel ticket generato.

3. Monitoraggio del tempo

Il monitoraggio del tempo è una funzione estremamente utile per diversi motivi. In primo luogo, il monitoraggio del tempo aiuta a generare metriche delle prestazioni per ciascuno dei tecnici del supporto IT misurando quanto tempo spendono per ogni ticket. Le metriche di monitoraggio del tempo possono anche informare i tuoi SLA e aiutarti a determinare se è probabile che tu li soddisfi o meno.

Questa funzione può anche influenzare le tue iniziative di formazione. Se, ad esempio, si scopre che il personale di supporto IT impiega più tempo del previsto per risolvere determinate attività, potrebbe essere il momento di rinnovare la formazione in quelle aree particolari. Alcuni sistemi di ticketing dell’help desk IT sono persino in grado di calcolare e aggiornare automaticamente le informazioni di fatturazione in base al tempo registrato e alle tariffe di servizio associate, il che semplifica la fatturazione e fa risparmiare tempo.

4. Tag di stato del biglietto personalizzati

Sebbene possa sembrare una semplice utility, gli stati dei ticket personalizzati possono avere un impatto significativo sulla produttività del tuo team. I biglietti personalizzati ti aiutano a organizzare i biglietti in base alle tue esigenze o preferenze individuali e possono aiutarti a individuare problemi comuni o comuni. Alcuni sistemi di ticketing IT possono quindi utilizzare questi tag per consigliare automaticamente articoli basati sulla conoscenza, aiutando i clienti a risolvere da soli problemi semplici.

Se sei un tecnico di supporto IT esperto, saprai che gestire un help desk non è sempre semplice come i ticket “aperti” e “chiusi”. Il tuo sistema di ticketing IT dovrebbe offrire numerosi tag e stati dei biglietti, in modo che tu possa essere sicuro che tutti i tuoi biglietti, indipendentemente dalla loro varietà, siano contrassegnati in modo appropriato. Ciò offre l’ulteriore vantaggio di aiutare il tuo team a dare la priorità ai problemi dei clienti nel modo più informato ed efficiente.

5. Vista prioritaria 

Il modo in cui uno strumento mostra i ticket ai tecnici quando accedono al sistema di ticketing IT gioca un ruolo importante nell’organizzazione e nella produttività delle risoluzioni dei ticket. Si consiglia di cercare uno strumento che offra una visualizzazione prioritaria non appena un tecnico del supporto IT accede alla piattaforma. La visualizzazione prioritaria dovrebbe visualizzare i ticket assegnati al tecnico, i ticket scaduti e quelli in corso in ordine di importanza. Una visualizzazione organizzata in questo modo aiuterà i tecnici di supporto a organizzare adeguatamente il loro carico di lavoro.

Il modo migliore per determinare il layout del dashboard di un sistema di ticketing IT che stai prendendo in considerazione è sfruttare una prova gratuita, se disponibile. Si consiglia di utilizzare questa opportunità per verificare quanto è organizzato e pulito il layout del dashboard, come visualizzare i ticket e quanto è facile per i tecnici accedere alle informazioni di cui hanno bisogno.

6. Informazioni complete sui biglietti

La possibilità di aggiungere informazioni a un ticket o di aggiornarlo automaticamente con le informazioni necessarie, consente ai tecnici di associare tutte le conoscenze rilevanti del cliente al ticket giusto. Ciò significa che tutto ciò di cui hanno bisogno per risolvere il ticket dovrebbe essere posizionato centralmente all’interno del ticket stesso, risparmiando ai tecnici il tempo speso a cercare informazioni sui clienti, vecchie e-mail e record di qualsiasi altra comunicazione.

Le informazioni complete sui ticket aiutano anche consentendo ai tecnici di trasferire il lavoro a un altro rappresentante dell’assistenza, se necessario, senza interrompere il processo di risoluzione o disturbare il cliente con domande già poste. Ciò è particolarmente utile quando i tecnici lasciano la tua azienda o vanno in vacanza o congedo di maternità. Idealmente, le informazioni sui biglietti dovrebbero includere voci di orario, spese, comunicazioni, appuntamenti e note.

7. Capacità di integrazione

Sebbene la capacità di integrazione con altri strumenti non sia una componente strettamente essenziale di un software di gestione dei biglietti di successo, può essere molto utile per supportare il successo di MSP. Il software di supporto remoto , ad esempio, può integrare molto bene i sistemi di ticketing IT. L’integrazione con uno strumento di monitoraggio e gestione remoto all-in-one può migliorare l’erogazione dei servizi dell’help desk supportando meglio altre funzionalità come la gestione delle patch e il monitoraggio dei dispositivi di rete.

8. Applicazione mobile

Anche con il miglior software di assistenza remota , i tuoi tecnici dovranno comunque trascorrere del tempo presso le sedi dei clienti fornendo supporto pratico di volta in volta.

Per essere efficaci sul campo, i tecnici hanno bisogno di un rapido accesso alle conoscenze e alle informazioni disponibili nel loro help desk e nel loro sistema di fatturazione, motivo per cui è così importante che il tuo sistema di ticketing IT per MSP includa un’applicazione mobile. Un’app mobile nativa compatibile con i dispositivi iOS e Android consentirà ai tecnici di accedere al proprio help desk dal proprio dispositivo mobile da qualsiasi luogo sulla strada, purché dispongano di una connessione Internet.

Scegliere il giusto sistema di ticketing IT per il tuo MSP

Si spera che tu abbia ricevuto alcune informazioni da questa guida su cosa cercare quando scegli il tuo software di gestione dei biglietti. Trovare gli strumenti di help desk per la vendita di biglietti IT giusti che soddisfino tutte le caselle necessarie può essere una sfida.

Solarwinds MSP Manager è un sistema di ticketing IT intuitivo, completo e scalabile che può fornire tutto ciò di cui gli MSP hanno bisogno per fornire un servizio fantastico ai propri clienti. Questo strumento si integra perfettamente con SolarWinds RMM, consentendoti di migliorare il tuo sistema di ticketing IT con un software di monitoraggio remoto leader del settore. Questa soluzione completamente unificata consente di fornire un servizio tempestivo e proattivo, allocare le risorse in modo efficace e fatturare in modo efficiente ai clienti, con fatture affidabili e difendibili per una rapida approvazione.

MSP Manager offre ticketing intuitivo e leggero, ampie capacità di gestione dei clienti e delle conoscenze, dashboard interattivi con visualizzazione prioritaria e molto altro ancora. Offre anche un’applicazione mobile che supporta sia iOS che Android, che consente ai tuoi tecnici di accedere al tuo help desk anche quando forniscono assistenza in movimento.

Questo strumento offre anche le otto funzionalità indispensabili di cui sopra, come consentire ai tuoi ingegneri di creare biglietti in pochi clic e un’e-mail automatizzata per la creazione del biglietto, che fanno risparmiare tempo ai tecnici e semplificano il processo di creazione del biglietto. Per garantire che i tuoi ingegneri abbiano accesso a tutti i dettagli necessari sui clienti, le informazioni sui biglietti sono ampie e complete: consentono ai tuoi tecnici di visualizzare voci di orario, spese, appuntamenti, comunicazioni e note per ogni biglietto. Possono anche aggiungere tempo o note (interne o pubbliche) a un ticket dall’interno del dashboard RMM.

Nel complesso, SolarWinds MSP Manager offre una soluzione di ticketing sofisticata e all-in-one che è facile da usare e rende la risoluzione dei ticket semplice ed efficiente. Per gli MSP interessati a saperne di più, è disponibile una prova gratuita di 14 giorni .

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Help desk automatizzato: otto idee per la gestione dei ticket

Se hai mai avuto un problema con il sito Web di un’azienda e hai compilato un modulo di contatto per spiegare i dettagli del problema, probabilmente hai interagito con il software dell’help desk IT senza rendertene conto. In qualità di cliente, la creazione di un ticket di help desk fornisce un modo semplice per segnalare un problema con l’azienda e, si spera, ricevere una risposta rapida.

In qualità di provider di servizi gestiti (MSP), il software di help desk IT può fornire una serie di vantaggi invisibili oltre a semplificare la vita dei clienti. Per comprendere appieno la portata dei possibili vantaggi che il software di help desk automatizzato può portare, questo articolo analizzerà cos’è, come funziona e come scegliere il software giusto per la tua azienda.

Cos’è il software di help desk IT?

Il software di help desk IT aiuta le aziende a fornire ai clienti supporto nelle loro interazioni con processi, servizi e prodotti aziendali. Gli help desk sono stati progettati per centralizzare le risorse, rispondere alle domande, risolvere i problemi e fornire soluzioni ai problemi comuni o non comuni .

Se non gestite correttamente, le richieste dei clienti e i problemi relativi all’assistenza clienti possono essere schiaccianti nelle grandi organizzazioni. Inoltre, la reputazione di un’azienda per il servizio clienti può essere notevolmente danneggiata se non viene stabilito un help desk o operazioni di supporto alternative. Il software di help desk utilizza la categorizzazione, l’assegnazione delle priorità, l’instradamento automatizzato, le capacità di escalation e la gestione del livello di servizio per fornire un supporto efficace e rapido ai clienti.

Quali sono i vantaggi del servizio clienti automatizzato?

Il servizio clienti automatizzato offre numerosi vantaggi che possono migliorare in modo significativo l’efficienza del tuo MSP e trasferire i vantaggi ai tuoi clienti. Ecco solo alcuni dei vantaggi più notevoli:

  • Riduce l’errore umano
  • Fa risparmiare tempo in modo che gli agenti umani possano eccellere in altre aree
  • Riduce la necessità di assumere più dipendenti man mano che si aumenta
  • Nessuna formazione richiesta
  • Minima supervisione necessaria
  • Riduzione al minimo del tempo di attesa per i clienti, che può aumentare la soddisfazione del cliente

Come si automatizza un help desk?

Le otto idee seguenti per la gestione e l’ottimizzazione del flusso di lavoro possono aiutare gli MSP ad automatizzare o migliorare le loro operazioni di help desk, rendendole più efficienti e meno dispendiose in termini di risorse. In questo modo si hanno vantaggi per le parti su entrambi i lati dell’help desk.

1. Standardizzare la fatturazione su tutta la linea.

Il software dell’help desk IT che standardizza la fatturazione rischia di farti risparmiare una notevole quantità di tempo e risorse. Idealmente, la fatturazione standardizzata ti consentirà di impostare e associare articoli di servizio specifici per ciascuno dei tuoi clienti, il che significa che puoi calcolare automaticamente le fatture. Dovresti essere in grado di suddividere le voci di servizio in ore, tariffa fissa e tariffe basate sul progetto, in modo da poter standardizzare i pagamenti indipendentemente da come li prendi. Utile anche la possibilità di impostare contratti di conservazione oraria o mensile.

La fatturazione standardizzata è ottimale se combinata con il supporto di tariffe flessibili. I migliori help desk automatizzati MSP ti permetteranno di inserire tariffe orarie quando si tratta di nuove richieste che esulano dal tuo lavoro contrattuale preimpostato.

2. Assicurati che ci sia spazio per la conoscenza centralizzata del cliente.

Gli MSP possono sempre trarre vantaggio da una conoscenza approfondita della loro base di clienti. Dovrebbero sapere se qualcuno sta superando gli SLA mensili, quanto denaro sta portando ogni cliente e quali clienti impiegano la maggior parte del tuo tempo.

I servizi di help desk MSP con una base di conoscenza dei clienti centralizzata forniscono le risposte a queste domande archiviando tutte le informazioni sui clienti in un unico posto. Ciò potrebbe includere password, date di scadenza, procedure, numeri di serie, informazioni sulle risorse, dettagli di contatto e posizioni per ogni cliente. Queste informazioni possono supportare la previsione dei ricavi, l’allocazione delle risorse e la tua comprensione dell’utilizzo del contratto.

3. Fornire un portale clienti personalizzato.

Quando si cerca il software IT giusto, una priorità assoluta per gli MSP è la possibilità di applicare il proprio marchio al prodotto. La possibilità di aggiungere il tuo logo, l’URL della tua azienda e modificare le impostazioni per riflettere il tuo marchio aiuta a garantire che tu sia in prima linea nelle menti dei tuoi clienti quando usano il servizio. Ciò contribuirà a garantire che i tuoi clienti ti associno direttamente alla loro esperienza, il che aumenta la probabilità che ti consigliano e utilizzano i tuoi altri servizi.

4. Offrire un’applicazione mobile per dare ai tecnici flessibilità nel fornire supporto.

Anche con gli strumenti di gestione remota più avanzati, è probabile che i tuoi tecnici debbano fornire supporto pratico prima o poi. I servizi di help desk MSP forniti con applicazioni mobili che danno ai tecnici un accesso rapido alle informazioni sui clienti possono farti risparmiare molto tempo e rendere le tue operazioni pratiche molto più efficienti. È anche utile se l’applicazione mobile offre ai tecnici l’accesso al tuo sistema di fatturazione. Le applicazioni mobili possono anche essere utilizzate per inviare notifiche push, tenere traccia del tempo e gestire i biglietti mentre sei in viaggio.

5. Appoggiati all’automazione per abilitare il supporto alla pianificazione della forza lavoro.

Più grande diventa il tuo MSP, più difficile diventa gestire i programmi di tutti. Il software di help desk automatizzato è notevolmente migliorato dal supporto per la pianificazione della forza lavoro, che potrebbe comportare la possibilità di aggiungere appuntamenti in modo rapido e semplice, aggiungere dettagli agli appuntamenti, associare ticket e sincronizzarsi con altri calendari, come Google Calendar e Outlook. Le funzionalità di pianificazione della forza lavoro possono anche aiutarti a garantire che i ticket vengano assegnati ai tecnici con le competenze e la disponibilità appropriate.

6. Cercare funzionalità che facilitino il passaggio dall’e-mail alla creazione di ticket.

Questa è una funzione di gestione dei biglietti estremamente utile che crea biglietti direttamente dalle e-mail. Ciò consente ai tuoi clienti di inviare domande tramite e-mail. Quindi le e-mail vengono rapidamente convertite in ticket di help desk che puoi assegnare di conseguenza. Le migliori funzionalità di creazione da e-mail a ticket acquisiscono un record di tutta la corrispondenza e-mail all’interno del ticket stesso, in modo che i tecnici non perdano tempo ai clienti ponendo le stesse domande più di una volta.

7. Assicurati che ci siano modi per tenere traccia del tempo.

La gestione delle fatture e della fatturazione è una parte cruciale dell’erogazione del servizio di ogni MSP, ma il completamento del ciclo di fatturazione alla fine di ogni mese può richiedere giorni se non si hanno gli strumenti giusti a disposizione. Un ottimo help desk IT riduce la quantità di tempo speso per la fatturazione fornendo un monitoraggio del tempo integrato per tutti i ticket di supporto per aumentare la precisione e prevenire controversie sulla fatturazione. Anche la generazione e l’esportazione di fatture in batch sono funzioni utili che possono semplificare il ciclo di fatturazione.

8. Le integrazioni del software di contabilità aiutano a garantire che le finanze siano in ordine.

Per gli MSP, il mantenimento di processi contabili solidi e continui è una necessità che può prevenire problemi futuri e difficoltà finanziarie. Una caratteristica fantastica da cercare nel software di help desk IT è la capacità di integrarsi con il software di contabilità. QuickBooks e Xero sono tra i programmi di contabilità più popolari e facili da usare, ma dovresti tenere d’occhio il software di help desk automatizzato che supporta le integrazioni di cui hai bisogno.

Scegliere il giusto software di help desk automatizzato

La grande notizia è che SolarWinds ® MSP Manager può aiutarti a ottenere tutte e otto le ottimizzazioni nell’elenco precedente. Questo sistema di gestione dei servizi IT è stato progettato specificamente per l’uso da parte degli MSP, il che rende la gestione dei clienti e delle loro richieste rapida e semplice.

Le funzionalità di gestione dei clienti di MSP Manager sono ampie e ti aiutano a tenere traccia di tutto ciò che potresti aver bisogno di sapere su un particolare cliente. Ciò include contatti all’interno dell’organizzazione, tariffe, dettagli chiave, contratti, informazioni di fatturazione, cronologia dei biglietti e molto altro. Tutto è organizzato in un sistema intuitivo e centralizzato, semplificando il processo di acquisizione di nuovi clienti e tenendo traccia di quelli attuali.

Una delle migliori funzionalità di MSP Manager è che considera il modo in cui i tuoi dipendenti vedono il dashboard, piuttosto che solo i tuoi clienti. La dashboard offre agli ingegneri una chiara panoramica dei loro ticket aperti, consente loro di visualizzare le richieste in base alla loro priorità e di controllare le loro statistiche personali. MSP Manager ti consente anche di controllare lo stato di salute della tua organizzazione, fornendo una panoramica della produttività dei tuoi dipendenti.

Con un ticketing efficiente, rapporti chiari, generazione di fatture in batch e molto altro, non sorprende che SolarWinds MSP Manager veda un uso diffuso tra gli MSP. Una prova gratuita di 14 giorni è disponibile qui . 

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Strumenti PSA per MSP: cinque caratteristiche da verificare prima di scegliere il fornitore

Per i moderni fornitori di servizi gestiti (MSP), stare al passo con le mutevoli richieste dei clienti, un elenco sempre più complesso di impegni e tipi di servizi in evoluzione non è un compito facile. Per destreggiarsi tra queste sfide, è di fondamentale importanza scegliere strumenti di automazione dei servizi professionali (PSA)  che ti aiutino a stare al passo. I giusti strumenti PSA con le giuste caratteristiche possono aiutarti a semplificare le tue attività quotidiane, standardizzare le pratiche di lavoro e migliorare l’audit e il reporting.

Questa guida all’automazione dei servizi professionali ti aiuterà a scegliere gli strumenti MSP all-in-one giusti per la tua azienda fornendo un elenco di cinque funzionalità da tenere d’occhio quando scegli il tuo fornitore.

Funzionalità indispensabili del tuo strumento PSA

1. INTEGRAZIONE 

Una caratteristica fondamentale da verificare prima di scegliere il proprio fornitore di PSA è la capacità di integrazione con altri strumenti. Questo, combinato con il tuo fornitore che offre un’ampia gamma di strumenti, può fare una differenza significativa sull’efficacia della tua soluzione PSA. Se puoi integrare il tuo strumento PSA con altri potenti strumenti, come una soluzione di monitoraggio e gestione remota, puoi centralizzare le operazioni chiave per creare una suite integrata di strumenti MSP all-in-one.

Gli strumenti integrati eliminano la necessità di passare da un programma all’altro e possono essere più convenienti, perché i fornitori spesso offrono una soluzione in bundle di strumenti che possono essere integrati a un prezzo ridotto. Gli strumenti integrati possono anche semplificare il processo di apprendimento del software e l’inserimento di nuovi dipendenti, perché c’è solo un dashboard con cui acquisire familiarità. Inoltre, centralizzando le informazioni da più strumenti in un’unica console, gli strumenti integrati possono rendere il confronto e l’allineamento dei dati molto più semplice, il che può aiutare nelle attività di risoluzione dei problemi e rendere i servizi più efficaci per i clienti.

2. SCALABILITÀ

Ovviamente è importante che la tua soluzione PSA  sia scalabile. Sebbene questo sia importante per ogni organizzazione in una certa misura, è particolarmente essenziale per gli MSP. Questo perché man mano che la base di clienti di un MSP cresce, la pressione sui loro sistemi e strumenti può aumentare rapidamente. Per assicurarti che i tuoi strumenti PSA possano far fronte a una rapida crescita, assicurati che lo strumento che scegli sia progettato pensando alla scalabilità.

Anche se sei una piccola azienda, ti consigliamo di scegliere una soluzione di livello aziendale adatta sia alle piccole che alle medie imprese: questo ti darà molto spazio per la crescita. Dovresti anche controllare come cambierà il costo della tua soluzione con la crescita della tua azienda, per assicurarti che sia sostenibile ed economica a lungo termine.

3. UN FORNITORE CON GAMMA

Un’altra cosa importante da considerare quando si sceglie uno strumento PSA è il numero di altri strumenti forniti dal suo fornitore. Come accennato in precedenza, la creazione di una soluzione completa di monitoraggio e gestione IT che soddisfi tutte le esigenze dei clienti potrebbe richiedere di fare affidamento su più strumenti, quindi scegliere strumenti con un’interfaccia simile e un design familiare può ridurre la formazione ei costi. Se possibile, scegliere strumenti dallo stesso fornitore significa che puoi guardare a un unico canale per ricevere supporto, piuttosto che dover contattare diversi team di supporto in caso di un problema o di un disastro.

4. UN’APPLICAZIONE MOBILE

Gli strumenti PSA che offrono un’applicazione mobile offrono ai tuoi tecnici la facilità d’uso e l’accessibilità di cui hanno bisogno per fornire servizi importanti in movimento. Un’applicazione mobile consentirà al tuo team di accedere ai tuoi strumenti PSA da qualsiasi luogo con una connessione Internet. Vale la pena ricordare, tuttavia, che non tutte le applicazioni mobili sono uguali. Prima di impegnarti in uno strumento PSA, assicurati che l’applicazione mobile sia nativa per dispositivi iOS e Android e offra una gamma sufficiente di funzionalità nonostante sia progettata per l’uso su dispositivi mobili.

5. GESTIONE DEL CLIENTE E DELLA CONOSCENZA

Idealmente, gli strumenti PSA dovrebbero includere funzionalità di gestione dei clienti e delle conoscenze. Ciò ti consentirà di archiviare tutte le informazioni sui clienti in un unico luogo insieme ad altre funzionalità PSA per la massima efficienza. Buone funzionalità di gestione della conoscenza e dei clienti potrebbero includere utilità di gestione delle password, informazioni sui clienti e dettagli sulla posizione e altri tipi di funzionalità di documentazione . Con tutte le informazioni note sui clienti archiviate in uno strumento MSP integrato, i tecnici possono supportare i clienti senza essere rallentati passando da una piattaforma all’altra per accedere ai dati rilevanti.

Automazione dei servizi professionali con SolarWinds

Si spera che questa guida all’automazione dei servizi professionali ti abbia fornito alcune informazioni su ciò che dovresti cercare quando scegli la soluzione giusta per il tuo MSP. SolarWinds MSP Manager combina tutte le funzionalità elencate in questo articolo in un unico strumento.

MSP Manager si integra perfettamente con SolarWinds ® RMM, fornendo una soluzione completamente unificata affinché gli MSP entrino in funzione e forniscano servizi eccezionali. Con MSP Manager, puoi fornire assistenza e supporto rapidi e proattivi. Lo strumento consente di allocare le risorse in modo efficiente e fatturare rapidamente ai clienti per operazioni aziendali senza interruzioni, con fatture affidabili e difendibili per un’approvazione più rapida.

Il portale clienti personalizzabile di questo strumento PSA rende l’interazione con i tuoi clienti comoda ed efficiente. Il portale presenta un’interfaccia utente intuitiva e supporta la creazione di ticket, nonché gli aggiornamenti dello stato dei ticket. È inoltre possibile accedere a questo portale tramite l’applicazione mobile MSP Manager, che facilita la generazione e la gestione rapida dei biglietti in movimento. L’applicazione mobile supporta le notifiche push e un facile monitoraggio del tempo, oltre a fornire l’accesso a informazioni dettagliate su clienti, dispositivi e sistema. Infine, MSP Manager offre anche funzionalità di gestione dei clienti e delle conoscenze, come un hub per le informazioni di contatto e le posizioni dei siti.

SolarWinds offre ampio supporto e un’ampia gamma di strumenti, che coprono tutto, dalla gestione delle password e protezione della posta all’antivirus e al rilevamento e alla risposta degli endpoint . Per gli MSP interessati a saperne di più, è disponibile una prova gratuita di 14 giorni  di MSP Manager. 

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – 5 modi per garantire il successo delle sessioni di supporto remoto

Le sessioni di supporto remoto forniscono ai fornitori di servizi gestiti (MSP) un’opportunità fondamentale per impressionare i propri clienti. La stragrande maggioranza dei consumatori concorderà che il servizio clienti e l’accesso a un supporto sufficiente sono fattori decisivi nella scelta del fornitore di servizi. Ciò è particolarmente importante per i clienti che ricevono servizi IT, che probabilmente svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere le loro operazioni aziendali quotidiane senza intoppi.

Per gli MSP, fornire un’assistenza remota di successo può fare la differenza tra guadagnare la fiducia di un cliente e perderlo a favore di un concorrente, ma come può il tuo MSP garantire che una sessione di supporto remoto abbia successo? Questo articolo mirerà a fornirti cinque modi per migliorare le tue sessioni di supporto remoto per assicurarti che abbiano successo sia per il tuo team che per i tuoi clienti.

1. Migliorare le comunicazioni con gli utenti

Garantire una comunicazione forte e facile tra il team di supporto ei clienti è una parte essenziale per fornire una sessione di supporto remoto di successo. Per migliorare le comunicazioni con gli utenti, inizia identificando le potenziali aree di debolezza nel modo in cui comunichi attualmente con i tuoi clienti. Ponetevi le seguenti domande:

  • Gli utenti possono contattarti rapidamente? Per molti clienti, le loro operazioni aziendali critiche dipendono dalla disponibilità dei servizi IT quando ne hanno bisogno. È probabile che valutino il tuo servizio in base alla rapidità con cui rispondi ai loro problemi tecnici, quindi è fondamentale che i clienti siano in grado di stabilire un contatto il più rapidamente possibile.
  • Gli utenti possono contattarti al di fuori del normale orario lavorativo? Molti dei tuoi clienti potrebbero lavorare in remoto o in un fuso orario diverso, il che significa che potrebbero aver bisogno di supporto al di fuori del normale orario di lavoro. È possibile migliorare le comunicazioni degli utenti rendendo disponibile una forma di supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • I membri del tuo team sono amichevoli e disponibili? Sebbene la risoluzione dei problemi dei tuoi clienti debba essere l’obiettivo principale di una sessione di supporto remoto, è importante anche far sentire i tuoi clienti ascoltati mentre esprimono le loro frustrazioni. La cordialità è una componente chiave di tutto un buon servizio clienti che non dovrebbe essere trascurato.
  • I tuoi clienti hanno più opzioni su come vorrebbero contattare il tuo team di supporto? Idealmente, un cliente dovrebbe essere in grado di contattare il tuo team in vari modi, a seconda del problema e di ciò che è più conveniente per lui. Le opzioni potrebbero includere l’invio di ticket di supporto tramite una piattaforma basata sul Web o un helpdesk, l’invio di un’e-mail o la chiamata a una linea di supporto. È utile anche un’applicazione mobile per il supporto remoto, che consente ai clienti di inviare i ticket a loro piacimento dal proprio dispositivo mobile.

2. Implementare lo scripting automatizzato

Lo scripting automatizzato consente l’esecuzione automatica di aggiornamenti e modifiche alle impostazioni, anche al di fuori del normale orario di lavoro. Ciò significa che puoi programmare script e utilizzare strumenti per gestire tutte le attività necessarie 24 ore su 24, aumentando la produttività dei tuoi tecnici.

L’implementazione dello scripting automatizzato nelle operazioni può anche rendere le sessioni di supporto remoto molto più efficienti e produttive. Lo scripting automatizzato può far risparmiare tempo al tuo team che altrimenti spenderebbe per eseguire manualmente aggiornamenti e implementare piccole modifiche. Ciò consente loro di risparmiare più tempo da dedicare all’assistenza diretta dei clienti, il che contribuirà inevitabilmente a migliorare il servizio clienti e il supporto remoto.

Lo scripting automatizzato può persino attivare azioni basate su determinati eventi relativi al supporto remoto. Ad esempio, se qualcuno invia un’e-mail con una richiesta di supporto remoto, uno script automatico potrebbe aiutare a trasformarlo immediatamente in un ticket che viene aggiunto alla coda dell’helpdesk per un tecnico di cui occuparsi. Questo aiuta a garantire che nulla cada nelle fessure, rendendo anche più efficiente l’intero processo di supporto.

3. Offri un’ottima esperienza da riga di comando

Offrire una buona esperienza della riga di comando è un modo fondamentale per rendere più efficaci le sessioni di supporto remoto. Per i tecnici di supporto esperti, l’interfaccia utente grafica può effettivamente rallentarli e rendere più difficile la diagnosi del problema, motivo per cui la riga di comando è importante. La riga di comando è un’utilità eccellente per la risoluzione dei problemi anticipata e puoi usarla per (molto) più che diagnosticare e risolvere i problemi di rete.

4. Raccogliere feedback continui dei clienti 

Come per tutti i servizi di assistenza clienti di successo, raccogliere feedback è essenziale. È importante ricevere il tuo feedback da un’ampia gamma di clienti, in modo da poter trarre conclusioni accurate e informate. È meglio ricevere feedback quando la sessione di supporto remoto è ancora fresca nella mente del cliente per assicurarsi che sia affidabile.

Un modo per raccogliere feedback è tramite sondaggi post-sessione, che dovresti inviare immediatamente dopo la chiusura di una sessione di supporto remoto. Questi sondaggi dovrebbero essere rapidi e facili da compilare, incoraggiando così il maggior numero possibile di clienti a inviare feedback. Ciò consente al tuo team di continuare a migliorare e adattare direttamente il comportamento secondo necessità in base ai pensieri dei clienti.

Se i clienti non hanno molti feedback, puoi anche migliorare la qualità del servizio osservando e raccogliendo le tue note su come i tecnici possono migliorare. Le sessioni di registrazione ti consentiranno di controllare la qualità e i rapporti di sessione potrebbero acquisire azioni per aiutarti a capire come i tuoi tecnici gestiscono attualmente i problemi.

5. Usa gli strumenti giusti

Il successo di una sessione di supporto remoto dipende da molti fattori, come sicurezza, disponibilità, capacità di help desk e altro ancora. Fortunatamente, ci sono strumenti disponibili per aiutarti a rendere ogni aspetto delle tue sessioni di supporto remoto un successo.

Sessioni di supporto remoto con SolarWinds Take Control

SolarWinds ® Take Control è uno strumento di supporto remoto progettato per gli MSP per servire i propri clienti con facilità. Questa soluzione soddisfa le esigenze di supporto sia assistito che non assistito ed è stato costruito pensando alla sicurezza. I metodi di crittografia avanzati utilizzati in Take Control includono Diffie-Hellman a curva ellittica e AES 256. Per rafforzare ulteriormente la sicurezza dei dati, Take Control include l’autenticazione a più livelli, l’autenticazione a due fattori e la generazione di PIN specifici per la sessione.

Consentendoti di visualizzare gli schermi multi-monitor dei tuoi clienti con colori reali a 24 bit, Take Control offre una visibilità impareggiabile durante la risoluzione dei problemi. Questa soluzione di assistenza remota è stata creata per supportare sia il tuo team che i tuoi clienti, consentendoti di connetterti in pochi secondi e offrendo molteplici strumenti diagnostici approfonditi per risolvere i problemi in modo rapido e professionale. Take Control offre ai tuoi clienti molti modi per stabilire un contatto con te, inclusa un’applicazione mobile in modo che possano inviare un ticket di supporto da qualsiasi luogo.

Per assicurarti che ogni sessione di supporto remoto che intraprendi sia un successo, Take Control facilita:

  • lo scripting automatizzato,
  • la raccolta di feedback,
  • i sondaggi post-sessione e
  • il miglioramento delle comunicazioni con gli utenti.

È  disponibile una prova gratuita di 14 giorni per gli MSP pronti a fornire un potente supporto remoto.

FONTE: SolarWinds MSP BLOG – di Tim Brown*

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Che cos’è un portale clienti e perché il tuo MSP ne ha bisogno?

Se sei mai stato bloccato al telefono cercando di aggiornare un ordine o di ottenere una risposta a una domanda, sai quanto può essere frustrante. Si verificano errori e problemi, quindi correggerli non dovrebbe essere un’esperienza impegnativa e dispendiosa in termini di tempo. Il software del portale clienti fornisce un’alternativa alla gestione di call center inefficienti, fornendo agli utenti un accesso rapido e facile alle risposte di cui hanno bisogno, alleviando al contempo la pressione sul team di assistenza.

Questa guida aiuterà a spiegare cos’è il software del portale dei clienti, alcune delle caratteristiche chiave che offre e quanto è diventato popolare, illustrando infine i numerosi vantaggi del software del portale dei clienti per gli MSP.

Cos’è un portale clienti?

Un portale clienti è un hub centrale generalmente situato sul sito Web di un’azienda, che fornisce ai clienti un unico punto di accesso per le informazioni aziendali. I portali self-service dei clienti di solito consentono anche ai clienti di stabilire un contatto rapido e diretto con l’azienda. Un portale clienti di base potrebbe non richiedere un accesso cliente, ma potrebbe semplicemente fungere da fonte di informazioni generali disponibili per chiunque visiti il ​​sito web. Questo tipo di portale potrebbe includere una pagina delle domande frequenti, esercitazioni video o un blog ricco di informazioni utili.

I portali più sofisticati, invece, sono accessibili solo tramite username e password. Ciò significa che sono più sicuri, consentendo alle aziende di condividere conoscenze private e specifiche dell’account con gli utenti. Dal punto di vista del cliente, il software del portale del cliente fornisce loro uno sportello unico per il supporto self-service online, consentendo loro di risolvere i problemi da soli quando possibile. Per gli MSP, i portali dei clienti sono un modo conveniente per supportare i clienti fornendo loro l’accesso alle informazioni rilevanti, anche al di fuori dell’orario di ufficio.

Cosa include probabilmente un portale clienti?

Il software del portale clienti standard in genere offre le seguenti funzionalità:

1. UNA BASE DI CONOSCENZA

Una knowledge base è semplicemente una raccolta di contenuti contenenti informazioni rilevanti sui servizi o sui prodotti di un’azienda, consentendo ai propri clienti di accedere a dettagli che altrimenti potrebbero richiedere una telefonata o altri contatti. La tua knowledge base dovrebbe essere organizzata in modo che sia facilmente ricercabile dai clienti. Gli articoli possono includere post sul blog, suggerimenti per la risoluzione dei problemi e guide per iniziare.

2. DOMANDE FREQUENTI

Una pagina delle domande frequenti (FAQ) è un elenco di domande che i clienti in genere pongono sui servizi o sui prodotti di un’azienda. Queste domande sono associate alle risposte pertinenti, riducendo spesso il numero di chiamate dei clienti ricevute dal team di supporto. Le domande e le risposte potrebbero coprire una serie di domande dei clienti più comuni che possono essere risolte facilmente: ad esempio, la sezione delle domande frequenti potrebbe aiutare a spiegare come i clienti dovrebbero utilizzare una funzione di reimpostazione della password self-service.

3. FORUM DELLA COMUNITA’

I forum della comunità e degli utenti sono una parte importante del portale clienti. Ciò consente ai clienti di interagire tra loro in un modo vantaggioso per tutte le persone coinvolte, chiedendo e rispondendo alle domande, condividendo le informazioni acquisite dall’esperienza personale e scambiando le migliori pratiche. Gli agenti dell’assistenza sono generalmente in grado di monitorare i forum della comunità e fornire risposte alle domande quando appropriato.

4. PRESENTAZIONE DEI BIGLIETTI

Se i clienti non sono in grado di trovare le risposte alle loro domande altrove, dovrebbero anche essere in grado di utilizzare il portale per stabilire un contatto con un agente dell’assistenza inviando un ticket. Ciò semplifica la transizione tra i clienti che cercano informazioni da soli e la richiesta di assistenza, mitigando la probabilità che si sentano frustrati o non supportati.

5. FEEDBACK

I portali dei clienti forniscono anche un ottimo modo per raccogliere il feedback dei clienti , incoraggiandoli a dare suggerimenti per miglioramenti di prodotti e servizi. Puoi discutere le idee dei clienti in un forum dedicato a feedback e suggerimenti, dandoti accesso continuo a una fonte di ricerche di mercato e approfondimenti sul pubblico. I sondaggi condotti tramite il portale clienti possono anche fornire informazioni preziose sulle prestazioni dei tecnici e possono aiutarti a identificare le aree di miglioramento.

La crescente popolarità dei portali dei clienti

I consumatori moderni sono sempre più autosufficienti e molti preferiscono trovare le risposte da soli invece di chiamare una linea di supporto. Ciò significa che la domanda per il software del portale clienti è aumentata notevolmente negli ultimi anni. Ecco alcune statistiche utili che dimostrano quanto siano diventati popolari i portali self-service per i clienti:

  • Secondo American Express , il 60% dei clienti statunitensi afferma che il loro canale principale per semplici domande sull’assistenza clienti è un’utilità self-service
  • Le basi di conoscenza sono la fonte più utilizzata di self-service, come riportato da Forrester
  • Dimensional Research ha rilevato che il 98% dei consumatori ha provato una soluzione self-service
  • Secondo Microsoft, il 90% dei consumatori globali ora si aspetta che le aziende offrano un portale clienti self-service online

Vantaggi di MSP nell’utilizzo del software del portale clienti

Se non sei ancora convinto, è importante ricordare che il software del portale clienti ha enormi vantaggi per te e per i tuoi clienti. Ecco alcuni dei principali vantaggi di MSP da tenere a mente:

1. MIGLIORE SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

Naturalmente, è ovvio che quando i tuoi clienti ne traggono vantaggio, anche la tua azienda ne trae vantaggio. Uno dei vantaggi più notevoli dell’utilizzo di un portale clienti è che offre un’esperienza self-service e di supporto senza interruzioni, fornendo ai clienti l’accesso a informazioni aggiornate 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Consentendo ai clienti di accedere facilmente all’assistenza 24 ore su 24, è probabile che la soddisfazione del cliente migliori.

2. MAGGIORE COINVOLGIMENTO

Quando i clienti hanno accesso a uno sportello unico che consente loro di comunicare con altri clienti tramite un forum della comunità, viene fornito un maggiore senso di coinvolgimento nella tua attività. Ciò aumenta il coinvolgimento, l’empowerment e la fidelizzazione dei clienti a lungo termine.

3. CARICO DI LAVORO RIDOTTO

Il software del portale clienti aiuta a ridurre il carico di lavoro degli agenti consentendo ai clienti di aiutare se stessi, controllare lo stato dei loro ticket e aggiornare i ticket quando necessario. Ciò riduce notevolmente il numero di chiamate e ticket ricevuti e si traduce in un risparmio di tempo per i vostri tecnici.

4. COSTI DI SUPPORTO INFERIORI

Sebbene l’implementazione di un portale clienti richieda un investimento iniziale, può essere molto più efficiente in termini di costi a lungo termine. Poiché i clienti possono stabilire un contatto al di fuori del normale orario di lavoro, non è necessario allocare risorse aggiuntive per estendere l’orario di lavoro o assumere più personale di supporto. Insieme ai carichi di lavoro ridotti dei tuoi tecnici, probabilmente stai cercando risparmi sui costi su tutta la linea.

Se il vostro MSP è alla ricerca di software di portale clienti affidabili, SolarWinds ® MSP Manager  consente di fornire un servizio veloce e proattiva, allocare efficacemente le risorse, e i clienti fattura attraverso un’unica interfaccia.

È dotato di fatture difendibili per un’approvazione rapida, emissione di biglietti intuitiva e leggera, integrazione con una soluzione all-in-one con SolarWinds RMM, pianificazione e altro ancora.

Per iniziare a trarne vantaggio oggi, è disponibile una prova gratuita di 14 giorni di MSP Manager.

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Monitoraggio remoto ed EDR: meglio insieme. RMM & EDR sono oggi integrati in un’unica Dashboard

Alcune cose funzionano meglio insieme. Burro di arachidi e cioccolato. Laurel e Hardy. Ginger Rogers e Fred Astaire. Baseball e hot dog. Torta di mele e Chevrolet ® .

E adesso,SolarWinds ® RMM e Endpoint Detection and Response (EDR).

Oggi, siamo lieti di annunciare che SolarWinds RMM è ora integrato con SolarWinds EDR e riteniamo che scoprirai che combinare i due in un’unica dashboard di gestione ti porterà numerosi vantaggi.

Dopo il rilascio di N-central ® con EDR integrato all’inizio di quest’anno, SolarWinds MSP ha ora completato il primo passo di un viaggio verso la sicurezza e migliorato l’ecosistema con i nostri partner. Sia il monitoraggio remoto che le soluzioni di gestione offrono ora una protezione avanzata dalle minacce, che è diventata sempre più una soluzione a valore aggiunto che può consentirti di servire e proteggere meglio i tuoi clienti e scalare la tua attività.

Prevenire, rilevare, rispondere

Se non hai familiarità con SolarWinds EDR , iniziamo col dire che ti aiuta a prevenire, rilevare e rispondere alle minacce in continua evoluzione e a ripristinare i devices rapidamente quando il ransomware o altri exploit colpiscono. La riparazione e il rollback (solo sistema operativo Windows) aiutano a invertire gli effetti di un attacco e ripristinare lo stato integro pre-attacco degli endpoint per ridurre al minimo i tempi di inattività del cliente. E tutto questo è disponibile da una dashboard unificata, così puoi gestire i tuoi dispositivi in ​​modo più intelligente con RMM o N-central. Il monitoraggio e la gestione completi della sicurezza degli endpoint sin dal primo giorno, da un’unica dashboard facile da usare, è un punto di svolta.

Secondo alcune proiezioni, si ritiene che un’azienda cadrà vittima di un attacco ransomware ogni 11 secondi entro il 2021 Ecco perché l’aggiunta della funzione EDR in RMM è significativa: molti MSP che servono le piccole e medie imprese devono affrontare nuovi attacchi informatici rivolti sia a loro che ai loro clienti. Non solo il ransomware e altri malware possono danneggiare un’azienda, ma possono anche avere implicazioni di vasta portata per gli MSP. La perdita di un cliente non è l’unica cosa a rischio; Anche gli MSP possono essere ritenuti responsabili delle perdite. Ora più che mai è necessaria una protezione dalle minacce che copra un ampio spettro.

La gestione di più integrazioni non deve essere difficile. Tutti i tuoi strumenti, inclusi backup, antivirus, EDR, gestione delle patch e altri, sono accessibili da un’unica console. Avrai una visione mirata della totalità dei dispositivi dei tuoi clienti, tramite uno stato a colpo d’occhio che consente una facile individuazione degli incidenti e delle minacce su tutti i loro endpoint.

Diamo un’occhiata ad alcune delle caratteristiche di EDR che lo rendono un’aggiunta utile al tuo stack di sicurezza. È possibile utilizzare EDR in RMM e le sue funzionalità di automazione per:

  • Distribuire ed aggiornare le ultime versioni dell’agente EDR per i dispositivi con sistema operativo Windows utilizzando la funzionalità RMM nativa
  • Configurare rapidamente criteri EDR, esclusioni e altre impostazioni
  • Sfruttare i flussi di lavoro PSA per gestire gli avvisi EDR, inclusa la notifica delle infezioni del dispositivo
  • Visualizzare i widget della dashboard a colpo d’occhio per lo stato dettagliato o di riepilogo sui dispositivi
  • Ridurre gli avvisi e aiutare a mitigare le minacce senza lasciare la pagina tramite il Centro minacce con barra di stato migliorata
  • Automatizzare i controlli del servizio della piattaforma

Minaccia i dati quando ne hai bisogno

Con così tante minacce che emergono ogni giorno, gli MSP possono avere poco tempo, ma hanno comunque bisogno dei dati attuali sulle minacce in un attimo. Di conseguenza, sia la dashboard N-central che quella RMM/EDR offrono una comoda “Visualizzazione widget” per fornire le informazioni più importanti necessarie per valutare lo stato attuale di tutti gli endpoint (Figura 2).

Questi widget includono:

  • Minacce irrisolte: indaga sulle minacce con la massima priorità
  • Endpoint infetti: visualizza gli endpoint che necessitano di ispezione
  • Agenti S1 che richiedono attenzione: scopri gli agenti che richiedono il riavvio o altre azioni
  • Stato della rete dell’agente S1: vedere la disponibilità degli agenti
  • Copertura della versione dell’agente S1: osserva le metriche della versione dell’agente nella rete
  • Rilevamento delle minacce in base al motore: valuta i tipi di minacce

C’è molto di più da scoprire con EDR integrato. Che tu sia un utente RMM o N-central, troverai sicuramente molto da apprezzare e una vasta gamma di funzionalità per aiutarti a proteggere i clienti e far crescere la tua attività.

Oggi puoi richiedere una demo di RMM o N-central con EDR integrato.

Guarda il nostro video Come configurare l’EDR integrato in RMM .

FONTE: SolarWinds MSP BLOG – di Michael Tschirret, Sr. Product Marketing Manager, EDR

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – SolarWinds MSP: mantieni le tue reti libere con il nostro tool gratuito di monitoraggio della larghezza di banda in tempo reale ( Real Time Bandwith Monitor)

A volte, la rete aziendale del tuo cliente assomiglia all’ora di punta a Los Angeles? In tal caso, rivedere regolarmente l’utilizzo della larghezza di banda è una buona idea. La rete sarà migliore per questo.

Il modo in cui lavorate con i vostri clienti per imporre il consumo di larghezza di banda non può essere sopravvalutato, anche se spesso viene trascurato. La larghezza di banda offre agli utenti la capacità di trasmettere digitalmente i dati. Più viene consumato, più tempo impiega il processo per inviare le informazioni attraverso la rete. Quando l’efficienza diminuisce, la produttività diminuisce. La sfida, quindi, è garantire che i clienti trattino la larghezza di banda come un bene prezioso.

Tienilo chiaro e salva un pacchetto

Il consumo di larghezza di banda riguarda davvero la gestione del tempo, la gestione aziendale e la gestione delle risorse, perché siamo tutti connessi a Internet.

È necessario collaborare con i clienti per determinare la quantità di larghezza di banda richiesta per soddisfare le loro esigenze aziendali. Allo stesso modo, è anche necessario identificare la quantità di larghezza di banda consumata dagli utenti per il funzionamento di attività non correlate. Questo esercizio è essenziale per creare controlli e criteri che garantiscano agli utenti una libertà di navigazione accettabile senza danneggiare l’efficienza della rete e della forza lavoro.

Conosci la tua rete, in ogni momento

In genere, è necessaria un’interruzione per avvisare i professionisti IT che è emerso un problema. E a quel punto, sono costretti a essere reattivi piuttosto che proattivi.

Se hai il polso della rete quando tutto funziona senza intoppi, hai un netto vantaggio: puoi individuare i problemi più rapidamente e risolverli più velocemente, perché sai dove guardare.

L’aiuto è a portata di mano

Con strumenti di rete gratuiti come Real-Time Bandwidth Monitor di SolarWinds MSP, puoi monitorare le interfacce sulla tua rete per vedere quanta larghezza di banda è in uso. Ti consente di farlo rapidamente, su più interfacce da dispositivi diversi ea un livello molto granulare.

Dopo aver installato il software, è sufficiente inserire i dettagli IP e SMTP / stringa della comunità del dispositivo che si desidera interrogare. Ciò fornirà un elenco di interfacce disponibili su cui raccogliere i dati sulla larghezza di banda: le interfacce possono essere qualsiasi dispositivo di intelligence che supporti SMTP.

Dopo averlo fatto, è possibile selezionare le soglie per gli stati di avviso e di errore critico per consentire di vedere quando tali interfacce stanno riscontrando un utilizzo elevato. Ciò ti consente di gestire più efficacemente il traffico sulle reti dei tuoi clienti. Inoltre, puoi impostare la quantità di cronologia che desideri memorizzare per aiutarti a capire come appare il normale utilizzo nella rete: puoi raccogliere dati fino a ogni 500 ms.

Oltre ad essere utile quando si tenta di risolvere i problemi di prestazioni di rete e applicazioni o per verificare che la configurazione di bilanciamento del carico funzioni correttamente, lo strumento Monitoraggio larghezza di banda in tempo reale gratuito può potenzialmente aiutarti a individuare problemi di sicurezza. I dispositivi o le interfacce che vedono una larghezza di banda maggiore del previsto possono essere un indicatore chiave di esfiltrazione di dati o malware che comunica con un centro di comando e controllo.

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Aumenta la sicurezza della tua rete con FT Port Scanner

Sappiamo tutti che una porta aperta è come una porta aperta per i criminali informatici, quindi avere la possibilità di scansionarli per attenzioni indesiderate è essenziale per gli amministratori che desiderano verificare le politiche di sicurezza delle loro  reti .

FT Port Scanner di SolarWinds MSP, uno strumento di rete gratuito che consente di generare elenchi di porte aperte, chiuse e filtrate per ogni indirizzo IP scansionato, consente di scoprire rapidamente dove le reti sono potenzialmente vulnerabili.

Fornisce le informazioni di cui hai bisogno

Progettato per gli amministratori di rete di aziende di tutte le dimensioni, FT Port Scanner fornisce informazioni sullo stato delle porte TCP e UDP, può risolvere nomi host e indirizzi MAC e rileva i sistemi operativi. Ancora più importante, consente anche agli utenti di eseguire la scansione da un’interfaccia a riga di comando (CLI) ed esportare i risultati in un file.

Ci sono alcuni aspetti aggiuntivi che devi considerare. FT Port Scanner supporta il threading utilizzando un comportamento di temporizzazione adattivo avanzato basato sul monitoraggio dello stato della rete e sui meccanismi di feedback, al fine di ridurre il tempo di esecuzione della scansione. Consente di salvare le configurazioni di scansione in un profilo di scansione, in modo da poter eseguire di nuovo la stessa scansione senza ripetere le configurazioni precedenti. Infine, supporta le esportazioni nei formati di file XML, XLSX e CSV.

Ecco tre modi in cui FT Port Scanner può portare benefici alla tua azienda:

1 / Utilizzo di FT Port Scanner per eseguire un’analisi della sicurezza

Il tuo ingegnere della sicurezza vorrebbe vedere quanto è vulnerabile la tua rete eseguendo un’analisi delle porte aperte e chiuse all’interno della rete. Eseguendo FT Port Scanner, possono scansionare gli indirizzi IP e le corrispondenti porte TCP e UDP. In tal modo, sono in grado di verificare se le porte che richiedono il filtraggio sono, di fatto, filtrate.

Una volta stabilito se le porte corrispondenti sono aperte, possono quindi eseguire un’analisi di sicurezza utilizzando FT Port Scanner e ricevere lo stato di tutte le porte TCP e UDP sulla rete. Se trovano una porta aperta che non dovrebbe essere aperta, possono accedere al firewall o al router per disabilitare il traffico su quella porta.

2 / Esecuzione della CLI per esportare i risultati

Gli amministratori di rete devono comprendere i picchi di utilizzo IP all’interno della loro rete, in modo da poter pianificare di avere indirizzi IP disponibili durante le ore di punta. Per ottenere ciò, l’amministratore di rete deve eseguire scansioni ricorrenti per vedere le differenze nell’utilizzo dell’IP.

È possibile eseguire FT Port Scanner ogni 15 minuti utilizzando SolarWinds ® RMM o SolarWinds N-central ® ed esportare i risultati in un file CSV. Successivamente, gli amministratori possono eseguire uno script PowerShell ® per confrontare i risultati di tutti i file CSV. Questo darà loro un quadro chiaro dell’utilizzo dell’IP all’interno della rete. Senza queste informazioni, è quasi impossibile mantenere una rete sicura e ottimizzata.

3 / Utilizzo di Port Scanner per rilevare dispositivi non autorizzati

Gli amministratori di rete devono sapere che solo i dispositivi inseriti nella whitelist si connettono alla loro rete Wi-Fi. Per ottenere ciò, devono eseguire scansioni ricorrenti per vedere le differenze nei nomi host e negli indirizzi MAC.

Ancora una volta, usa SolarWinds RMM o SolarWinds N-central per eseguire FT Port Scanner ogni 15 minuti, quindi esegui uno script PowerShell per confrontare i risultati di tutti i file XML. Ciò fornirà una chiara comprensione dei dispositivi che si connettono alla rete. Se sono presenti dispositivi non autorizzati, è sufficiente disabilitarli dal controller wireless.

Per saperne di più su FT Port Scanner o per scaricare uno qualsiasi degli strumenti di rete gratuiti di SolarWinds MSP, fare clic qui .

FONTE: Solarwinds MSP BLOG

Traduzione: N4B SRL – Distributore autorizzato Solarwinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Scelta del Software di supporto remoto: elenco delle caratteristiche principali

Se sei un provider di servizi gestiti (MSP) attualmente alla ricerca di software di supporto remoto o software di accesso remoto dell’help desk, è importante che tu sappia a quali funzionalità dare la priorità nella tua ricerca. Per assistere i tuoi clienti da lontano e offrire supporto remoto di livello aziendale, il software di supporto remoto aziendale dovrebbe includere diverse funzionalità di base. Per aiutarti a restringere le opzioni, questa guida delineerà le funzionalità software di supporto remoto più critiche di cui gli MSP hanno bisogno, dalle capacità di accesso non presidiato alla registrazione della sessione.

Caratteristiche principali del software di supporto remoto

Le seguenti otto funzionalità non solo saranno preziose per i tuoi clienti, ma renderanno anche più facile la vita dei tuoi tecnici. Per offrire un supporto remoto che aggiunga veramente valore alle tue relazioni con i clienti, ecco le caratteristiche principali che ti consigliamo di tenere a mente.

1. ACCESSO NON PRESIDIATO

Quando i clienti pensano al supporto remoto, la prima cosa che viene in mente è spesso l’accesso remoto assistito. In particolare, probabilmente stanno pensando a un momento in cui hanno avuto un problema urgente che richiedeva assistenza immediata e su richiesta. Con l’accesso assistito, il cliente può ricevere supporto immediato da un tecnico che ottiene l’accesso remoto al proprio dispositivo e risolve il problema con il cliente in linea.

D’altra parte, è meno probabile che i clienti pensino all’accesso non presidiato perché non richiede la loro presenza. Tuttavia, l’accesso non presidiato è estremamente importante per gli MSP perché consente loro di fornire manutenzione e supporto regolari ai dispositivi dei clienti su base continuativa, senza supervisione. Dover svolgere attività di routine come gli aggiornamenti software e la gestione dell’infrastruttura IT con il cliente presente non è solo un ostacolo alle operazioni del tuo MSP, ma anche un disagio per i tuoi clienti. Per questo motivo, è fondamentale disporre di capacità di accesso non presidiato.

L’accesso non presidiato significa che non devi interrompere le operazioni del cliente richiedendo loro di concedere il controllo ogni volta che hanno bisogno di supporto. Avrai invece accesso remoto ai dispositivi dei clienti in qualsiasi momento della giornata, eliminando la necessità di guidarli attraverso il processo di connessione iniziale per ogni attività di routine. L’accesso non presidiato può far risparmiare ai tecnici dell’assistenza una notevole quantità di tempo e fa risparmiare ai clienti il ​​potenziale mal di testa di contribuire a facilitare una connessione remota.

Per utilizzare l’accesso remoto non presidiato, è necessario installare il software di supporto remoto su tutti i dispositivi che richiedono supporto. Una volta installato l’agente remoto, i tuoi tecnici saranno in grado di connettersi e lavorare su questi dispositivi da qualsiasi luogo, se necessario.

2. SUPPORTO PER MONITOR AD ALTA RISOLUZIONE E SITUAZIONI MULTI-MONITOR

Molte soluzioni di supporto remoto non sono in grado di gestire monitor ad alta risoluzione o situazioni multi-monitor. Se si desidera offrire ai clienti una soluzione di supporto progettata per gestire le moderne configurazioni aziendali, il supporto remoto ad alta risoluzione per i monitor di oggi è una funzionalità software di supporto remoto cruciale. Se il software di supporto remoto non è in grado di supportare monitor ad alta risoluzione o se il visualizzatore remoto ha funzionalità limitate, i tecnici non saranno in grado di massimizzare la loro produttività. Pertanto, dovresti cercare uno strumento che supporti sia i monitor moderni (4K +) che gli schermi mobili di piccolo formato.

3. REGISTRAZIONE DELLA SESSIONE

Il software di supporto remoto scelto dovrebbe offrire la registrazione e la ricerca complete della sessione, in modo che l’attività venga archiviata e sia facilmente accessibile per scopi di analisi storica e di qualità. Avere la possibilità di registrare e memorizzare le sessioni è utile anche per scopi di formazione quando nuovi tecnici si uniscono al tuo team.

4. BRANDING E PERSONALIZZAZIONE

Poiché si prevede che il crimine informatico costerà al mondo ben 6 trilioni di dollari entro il 2021, i cattivi attori trovano costantemente modi più creativi e sofisticati per sfruttare le loro vittime. Se i tuoi clienti sperano di evitare di diventare un’altra statistica, è importante che possano distinguere tra servizi di supporto remoto legittimi e quelli che stanno cercando di compromettere i loro dati.

A questo proposito, le funzionalità del software di supporto remoto per il branding e la personalizzazione possono essere molto utili, poiché puoi insegnare ai tuoi clienti a fidarsi della piattaforma di supporto remoto solo con i tuoi dettagli di branding specifici e a tenere d’occhio coloro che potrebbero tentare di adottare falsamente il tuo look per scopi dannosi. Le funzionalità di branding aiutano anche a mantenere la tua attività in prima linea nella mente dei tuoi clienti quando ricevono supporto, il che rafforza il tuo valore.

5. SICUREZZA DI LIVELLO AZIENDALE

È di fondamentale importanza che il software di accesso remoto dell’help desk dia la priorità alla sicurezza  e sia sicuro da usare per i clienti. Le funzionalità di sicurezza chiave da cercare includono protocolli di crittografia avanzati , funzionalità di eliminazione degli appunti e supporto per l’autenticazione a più fattori e autorizzazioni a più livelli.

6. SUPPORTO MULTIPIATTAFORMA

La maggior parte degli MSP supporterà una base di clienti diversificata. Per questo motivo, il supporto multipiattaforma è una funzionalità chiave del software di supporto remoto. Come minimo, dovresti assicurarti che la piattaforma scelta supporti i dispositivi Windows, Mac e Linux. Idealmente, lo strumento di supporto remoto dovrebbe supportare anche iOS e Android per il supporto mobile.

7. UN’APPLICAZIONE MOBILE

Sebbene i tuoi tecnici spesso supporteranno i clienti in remoto dai propri computer, potrebbero dover essere in grado di accedere ai dettagli dell’help desk o stabilire una connessione remota in movimento. Per consentire ai tuoi tecnici di accedere e supportare i dispositivi dei clienti praticamente ovunque, cerca uno strumento di supporto remoto che offra un’applicazione mobile disponibile su dispositivi iOS e Android.

8. VISIBILITÀ NEI DETTAGLI DEL DISPOSITIVO

Acquisire informazioni approfondite sui dettagli del dispositivo aiuta i tecnici ad accelerare la risoluzione dei problemi, il che significa ticket più risolti e clienti più soddisfatti. Il software di supporto remoto dovrebbe darti visibilità su informazioni di sistema di base, integrità, driver e altro.

Scegliere il giusto software di supporto remoto

Se stai cercando uno strumento di supporto remoto che soddisfi tutti i requisiti di cui sopra, non cercare oltre SolarWinds ® Take Control . SolarWinds Take Control è progettato per aiutare i fornitori di servizi IT a supportare più clienti attraverso un supporto remoto veloce e intuitivo. Take Control ti dà accesso a una diagnostica approfondita da un unico dashboard, centralizzando il tuo approccio al supporto remoto. È progettato per adattarsi sia ai flussi di lavoro dei tecnici che al budget della tua azienda, fornendo un supporto intuitivo per l’accesso remoto assistito e non presidiato.

Questa soluzione offre tutte le funzionalità chiave elencate in questa guida e molte altre. Fornisce velocità di connessione rapide per consentire ai tuoi tecnici di connettersi, diagnosticare e risolvere i problemi nel minor tempo possibile. Take Control fornisce anche informazioni dettagliate sui dispositivi, dandoti una visione immediata di cose come il sistema operativo del dispositivo, la CPU, le informazioni di rete e molto altro. Per consentire al tuo MSP di supportare il maggior numero possibile di clienti diversi, Take Control supporta piattaforme Windows, Mac, iOS, Android e Linux. È dotato di un’applicazione mobile come app iOS o Android nativa, che consente ai tecnici di accedere e supportare i dispositivi dei clienti da qualsiasi luogo con una connessione Internet.

Con il marchio personalizzato sui metodi di richiesta di supporto, avvisi sul tempo di attesa, e-mail, applet, il nome del file dell’applet, sondaggi post-sessione e altro, puoi portare a casa il valore che offri ai tuoi clienti. Take Control consente inoltre una perfetta integrazione con SolarWinds Passportal  , che è una soluzione di gestione delle password semplice ma altamente sicura. Per gli MSP interessati a saperne di più sulle soluzioni, contattateci compilando il form oppure scriveteci a: commerciale@n4b.it

Se stai cercando una soluzione più completa, potresti prendere in considerazione:

come un’alternativa all-in-one a Take Control. Entrambe le soluzioni includono il software di supporto remoto Take Control, ma forniscono anche una gamma di altre funzionalità di monitoraggio remoto che consentono agli MSP di ottenere una solida soluzione IT attraverso un unico strumento.

Registrati per una trial gratuita o una Demo delle diverse soluzioni compilando i form cliccando sui links:

FONTE: SolarWinds MSP BLOG

Traduzione ed adattamento: N4B SRL – Distributore Autorizzato SolarWinds MSP

Read More

SUPPORTO IT – Una guida completa ai protocolli di accesso remoto

In qualità di provider di servizi gestiti (MSP), probabilmente lavori già quotidianamente con i protocolli di accesso remoto. Ma imparare a spiegare al meglio i vari tipi di protocolli di accesso remoto e i loro vantaggi e svantaggi per i clienti è fondamentale per aiutarli a comprendere le tue decisioni e perché dovrebbero fidarsi di te e dei tuoi servizi. Questa guida aiuterà a definire i diversi tipi di protocolli di accesso remoto per i tuoi clienti, quindi consiglierà i prodotti di accesso remoto più adatti alle loro esigenze e ti aiuterà a facilitare un accesso remoto efficace.

Un protocollo di accesso remoto è responsabile della gestione della connessione tra un server di accesso remoto e un computer remoto. È necessario per la condivisione del desktop e l’accesso remoto per le attività di help desk. I principali protocolli di accesso remoto attualmente in uso sono:

  • il protocollo SLIP (Serial Line Internet Protocol),
  • il protocollo PPP (Point-to-Point Protocol),
  • il protocollo Point-to-Point su Ethernet (PPPoE),
  • il protocollo PPTP (Point-to-Point Tunneling Protocol) ,
  • Servizi di accesso remoto (RAS) e
  • RDP (Remote Desktop Protocol).

Tipi di protocollo di accesso remoto

  • PROTOCOLLO INTERNET SU LINEA SERIALE (SLIP) `

UNIX ha sviluppato SLIP come un modo per trasmettere TCP / IP su connessioni seriali. SLIP opera sia a livello di collegamento dati che a livello fisico del modello OSI e continua ad essere utilizzato oggi in molti sistemi operativi di rete, oltre che in UNIX.

SLIP è associato a un basso overhead e può essere utilizzato per trasportare TCP / IP su connessioni seriali, ma non offre capacità di indirizzamento dei pacchetti o di controllo degli errori. Puoi usarlo solo su connessioni seriali, il che è una notevole restrizione.

Per configurare SLIP per una connessione remota, è necessario un account SLIP sulla macchina host, nonché un file batch o uno script sulla workstation. Quando si utilizza SLIP per accedere a una macchina remota, è necessario configurare una modalità terminale dopo aver effettuato l’accesso al sito remoto. Ciò garantisce che lo script possa immettere ogni parametro. Se non utilizzi uno script, dovrai stabilire la connessione e quindi aprire una finestra di terminale in modo da poter accedere manualmente al server di accesso remoto.

  • POINT-TO-POINT PROTOCOL (PPP) E PPPOE (POINT-TO-POINT PROTOCOL OVER ETHERNET)

PPP è un protocollo di accesso remoto che consente di implementare TCP / IP. Stabilisce una connessione tramite collegamenti punto a punto (ad esempio, linee dedicate dedicate e dial-up). PPP viene utilizzato più spesso per le connessioni remote a LAN e ISP.

PPP utilizza il Link Control Protocol (LCP), che verifica il collegamento tra il client e l’host PPP e specifica la configurazione del client PPP, per comunicare tra l’host e il client PPP. LCP consente a PPP di supportare la negoziazione dell’autenticazione, oltre alla negoziazione della compressione e della crittografia tra il client e il server, utilizzando i protocolli di controllo della crittografia (ECP) e i protocolli di controllo della compressione (CCP). PPP può supportare più protocolli di rete utilizzando protocolli di controllo di rete specifici del protocollo (NPC). Poiché può essere eseguito su numerosi tipi di supporti fisici e dispone di funzionalità di controllo degli errori, PPP ha quasi completamente sostituito SLIP.

PPP può anche configurare automaticamente TCP / IP e parametri del protocollo alternativo tramite il protocollo di controllo IP (IPCP) NCP. Sfortunatamente, uno degli svantaggi di PPP è che attrae un overhead elevato e non è compatibile con alcune configurazioni precedenti.

Per i tecnici, PPP è generalmente considerato facilmente configurabile. Una volta connesso il router tramite PPP, assegna tutti gli altri parametri TCP / IP per te. Questa operazione viene solitamente eseguita con il protocollo DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). DHCP è un protocollo all’interno dello stack di protocolli TCP / IP che è responsabile dell’assegnazione delle informazioni di indirizzamento TCP / IP. Ciò include la subnet mask, la configurazione DNS e l’indirizzo IP dell’host. Queste informazioni possono essere assegnate tramite una connessione LAN o una connessione remota. Dopo esserti connesso a un ISP, il server DHCP probabilmente fornirà il tuo indirizzo IP.

  • PROTOCOLLO DI TUNNELING DA PUNTO A PUNTO (PPTP)

PPTP è un protocollo di accesso remoto, basato su PPP, creato da Microsoft. Viene utilizzato per stabilire connessioni virtuali su Internet tramite PPP e TCP / IP, consentendo a due reti di utilizzare Internet come collegamento WAN pur mantenendo i vantaggi di sicurezza di una rete privata. PPTP è un’ottima opzione perché è semplice e sicuro.

Per utilizzare PPTP, dovrai impostare una sessione PPP tra il server e il client, di solito su Internet. Una volta stabilita la sessione, creerai una seconda sessione di accesso remoto. Questa sessione di accesso remoto utilizzerà PPTP per effettuare la chiamata tramite la sessione PPP esistente.

Una sessione PPTP crea un tunnel attraverso una connessione PPP esistente, facilitando la creazione di una sessione sicura. Ciò significa che puoi utilizzare Internet per creare una sessione sicura tra il server e il client. Questo tipo di connessione è anche chiamato rete privata virtuale (VPN) ed è meno costoso di una connessione diretta.

PPTP è una buona scelta per gli amministratori di rete che desiderano connettere più LAN ma non vogliono pagare per linee dedicate dedicate. Ci sono, tuttavia, alcuni svantaggi tra cui:

  • Non è uno standard completamente accettato
  • È più difficile da configurare rispetto a PPP
  • Non è disponibile su tutti i tipi di server

Puoi implementare PPTP in due modi. Puoi configurare un server in modo che funga da gateway per Internet ed è responsabile di tutto il tunneling. Ciò significa che le workstation funzioneranno normalmente senza la necessità di alcuna configurazione aggiuntiva. È possibile utilizzare questo metodo se l’obiettivo è connettere intere reti.

Il secondo modo per utilizzare PPTP è configurare una singola workstation remota per stabilire una connessione con una rete aziendale tramite Internet. È necessario configurare la workstation per connettersi tramite ISP, mentre si configura il client VPN con il server di accesso remoto VPN.

  • SERVIZI DI ACCESSO REMOTO DI WINDOWS (RAS)

Windows 2000 e Windows NT consentono agli utenti di chiamare un server e di connettersi sia al server che alla rete host del server. Questo è indicato come RAS, che viene utilizzato nelle reti più piccole in cui un router dial-up dedicato non sarebbe possibile o pratico. Con un’installazione RAS, è possibile connettere un modem a un server Windows 2000 o Windows NT e configurare il modem solo come dial-out, solo dial-up o una combinazione dei due.

RAS può fornire solo l’accesso LAN agli utenti remoti. Non consente agli utenti LAN di utilizzare il modem, ad esempio, per comporre il proprio account AOL. Se vuoi raggiungere questo obiettivo, avrai bisogno dei servizi modem condivisi di Microsoft.

  • PROTOCOLLO DESKTOP REMOTO (RDP)

Infine, c’è l’RDP, che è molto simile al protocollo ICA (Independent Computing Architecture) utilizzato dai prodotti Citrix. RDP viene utilizzato per accedere a Windows Terminal Services, che è un parente stretto della linea di prodotti fornita da Citrix WinFrame.

RDP offre le stesse funzioni principali di ICA, sebbene ci siano alcune limitazioni. RDP fornisce l’accesso remoto solo per i client Windows, mentre ICA può fornire l’accesso per numerose piattaforme. ICA offre anche supporto per aggiornamenti client automatici, pubblicazione di un’app su un browser Web e altro ancora.

Il prodotto di accesso remoto giusto per il tuo MSP

Oltre a comprendere i diversi tipi di protocolli di accesso remoto, è utile disporre dello strumento giusto per ottenere un accesso remoto sicuro ed efficiente ai desktop dei clienti. Se stai cercando prodotti di accesso remoto costruiti pensando alla sicurezza , per aiutarti ad aiutare i tuoi clienti, allora dovresti scegliere SolarWinds ® Take Control.

SolarWinds Take Control  offre accesso remoto per help desk, condivisione desktop e funzionalità di gestione degli accessi privilegiati. È stato progettato per aiutare i fornitori di server IT a supportare i propri clienti in modo rapido e intuitivo, su quasi tutte le piattaforme. Take Control ti dà accesso a una diagnostica approfondita attraverso una dashboard intuitiva ed è in grado di connettersi ai dispositivi in ​​pochi secondi.

Take Control è stato creato per adattarsi ai flussi di lavoro dei tuoi tecnici e progettato per consentirti di partire subito. Non è richiesta alcuna formazione o esperienza, rendendo il processo di fornitura di supporto remoto meno complicato. Hai anche la possibilità di configurare lo strumento in base alle tue esigenze: puoi persino adottare un marchio personalizzato, che aiuta i tuoi clienti a mantenere la tua attività al primo posto.

Inoltre, Take Control semplifica le operazioni di supporto consentendo di configurare i flussi di lavoro e personalizzare i rapporti in base alle proprie esigenze specifiche. Offre inoltre ai vostri tecnici una visibilità cristallina sui dispositivi, il che è particolarmente impegnativo quando i clienti aziendali moderni utilizzano più monitor o altre configurazioni esclusive. Come strumento che mira a massimizzare il controllo , Take Control offre funzionalità di garanzia della qualità, tra cui la possibilità di offrire ai manager l’opportunità di condurre registrazioni di sessioni e ricerche di trascrizioni di chat.

Forse ancora più importante, questo prodotto di accesso remoto è incentrato sulla sicurezza senza compromettere la facilità d’uso o la gamma di funzionalità. Utilizza protocolli di crittografia avanzati, autenticazione a due fattori e autorizzazioni multilivello per proteggere le operazioni di accesso remoto. Ti dà anche la possibilità di cancellare automaticamente il PIN e gli appunti una volta completata una sessione. Per iniziare a vedere i vantaggi oggi stesso, contattaci per una trial gratuita di Take Control.

FONTE: Solarwinds MSP BLOG

Traduzione: N4B SRL – Distributore Autorizzato Solarwinds MSP

 

Read More